Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

HPV, Papilloma Virus, si cura? Il vaccino anti HPV è efficace?


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Gli ultimi dati parlano di un’incidenza alta da parte della popolazione mondiale nella contrazione del Papilloma Virus, denominazione scientifica HPV (Human papilloma virus).

Non si deve chiaramente generalizzare e fare, come spesso accade, di tutta l’erba un fascio. Pensate: esistono più di cento specie di questo Virus, e, ad ognuno di essi, è stato dato un numero identificativo. Tra quelli più ad alto rischio, quelli cioè che portano alla neoplasia del collo dell’utero (cancro intraepiteliale della cervice uterina), si annoverano  i ceppi numeri 16 (HPV 16) e 18 (HPV 18). Le infezioni da questo virus, non sono facilmente diagnosticabili, ed è per questo che si ricorre al Pap test per le verifiche del caso. Gli stessi sintomi che con l’HPV si dovrebbero rilevare sono spesso assenti o poco attendibili. Essi sono più manifesti quando il cancro alla cervice uterina è già evidenziato ed allora si possono avere sanguinamenti o dolori dopo un rapporto sessuale, perdite vaginali spesso di odore sgradevole, dolore alla regione pelvica.

Altre caratteristiche da non sottovalutare sono date dalla presenza di verruche genitali o condilomi acuminati: in questo caso i ceppi più a rischio sono il ceppo 6 (HPV 6) e quello 11 (HPV 11). Le verruche oltre che essere presenti a livello della cervice uterina, della vagina, della vulva e dell’ano, si ritrovano anche in posti come: naso, bocca, laringe, glande, faringe. Spesso presentano dimensioni così piccole da renderne difficile l’identificazione ad occhio nudo. Per fortuna questi ceppi non sono quelli che portano alle neoplasie e quindi una persona colpita da condilomi acuminati non presenta necessariamente un rischio aumentato di neoplasie ano-genitali.

COME SI TRASMETTE L’HPV?

Il papilloma virus si trasmette tramite ogni tipo di contatto sessuale, ma può anche trasmettersi con il semplice contatto tra genitali. Il contagio può avvenire tra partner eterosessuali ed omosessuali, anche se il partner infetto non presenta alcun sintomo.

E’ NECESSARIO O INDICATO FARE IL VACCINO?

Sono molto scettico riguardo al vaccino contro l’HPV, sia perché non amo assolutamente i vaccini, sia perché ancora non si conoscono le reazioni nel tempo a questo vaccino in particolare. Quindi: è sempre bene non svegliare il can che dorme! Inoltre, secondo l’Harvard Women’s Health Watch, è necessario essere cauti nel suo impiego, perché  i benefici ed i rischi non sono ancora completamente noti. Esso è in grado di proteggere contro 4 tipi di HPV, considerati essere la causa, in un’alta percentuale dei casi, del tumore del collo dell’utero e dei condilomi genitali. Non esistono ad oggi studi pubblicati che dimostrino che il vaccino sia in grado di offrire una protezione per altri sierotipi di HPV, associati al tumore della cervice.

Inoltre il vaccino anti-PHV non è curativo (passatemi il termine), cioè non dà la certezza matematica che esso non venga contratto, o che sia in grado di fornire protezione nelle donne già infettate con il virus. Le donne, anche dopo la vaccinazione, continueranno ad essere esposte ad un certo rischio di insorgenza di tumore. Quindi con o senza vaccino le donne dovranno comunque sottoporsi periodicamente al Pap test per verificare lo stato e le eventuali recrudescenze.

Il nuovo vaccino contro il papillomavirus umano è abbastanza sponsorizzato e consigliato, ma considerate le molte domande ancora senza risposta circa la sua efficacia e la sua sicurezza, l’Harvard Women’s Health Watch suggerisce che la vaccinazione dovrebbe rappresentare una scelta personale e non obbligatoria. Fonte: Harvard Women’s Health Watch, 2007.

banner_digregorio_orlandi

SI PUÒ CURARE L’HPV?

Si può certamente ammettere che l’HPV, in genere, viene fortunatamente debellato. Inoltre va detto che, se anche si dovesse incappare in questo disagio, non bisogna spaventarsi poiché non è necessariamente portatore di tumori. L’unico fastidio forse sta nel fatto che le visite dal Ginecologo dovranno essere più frequenti, ma questo non è certamente un problema. Se il ginecologo dovesse ritenere sospette le cellule prelevate dalla cervice uterina, generalmente  ricorre ad una piccola bruciatura ambulatoriale.

Alcuni ginecologi dicono che non esistono cure contro l’HPV ed in parte è vero, ma non sono del tutto d’accordo. Come si può curare l’HPV? Diciamo che in medicina allopatica non esiste una cura specifica. Questo virus, se si rafforza il Sistema Immunitario, potrebbe essere sconfitto senza interventi farmacologici di alcun tipo. In Medicina Omotossicologica invece si può intervenire con Farmaci Omeopatici compositi molto efficaci e risolutivi, che nell’arco di alcuni mesi riportano l’organismo a funzionare in modo perfetto e a debellare l’HPV con molta efficacia e snellezza. Porrei estrema attenzione all’utilizzo di Fermenti Lattici specifici da utilizzare sia in loco (Vagina), sia per via orale. Tali prodotti sono di un’azienda specializzata nella sola produzione di fermenti lattici di derivazione umana, quindi un po’ costosi, ma davvero molto efficaci. In casi come l’HPV si possono utilizzare le capsule ingerendole e introducendole in vagina, ottenendo ottimi risultati. Per chiarimenti e delucidazioni in merito potrete contattarmi direttamente sulla mia e-mail: masella.antonio@tiscali.it.

EVENTUALE PREVENZIONE!

Non esiste una prevenzione contro il Papilloma Virus, come non esiste contro i virus in generale, ma, considerando che esso si trova nel “piatto” TH 1 della bilancia Immunitaria (risposta infiammatoria), idoneo sarebbe tenere il Sistema Immunitario sempre in ottime condizioni. Fra gli aspetti da considerare, oltre ad un sano stile di vita con alimentazione e fattori stressogeni sotto stretto controllo, “coccolare” l’intestino, che è sicuramente l’organo che più di ogni altro è intimamente collegato al Sistema Immunitario; un intestino in buone condizioni è la garanzia assoluta di un perfetto stato del S.I. altamente reattivo ed efficace contro ogni tipo di ingerenza esterna, sia esso virus, batterio o parassita che dir si voglia! Quando una persona viene a sapere di aver contratto l’HPV, anche  un ceppo meno invasivo, sarebbe idoneo che facesse la cura insieme al partner, che potrebbe essere stato infettato precedentemente, così da evitare d’incorrere in recidive.

Click per commentare

0 Comments

  1. Patrizia

    26 settembre 2013 at 16:49

    Veramente molto interessante e rassicurante! Molto chiaro e comprensibile anche per persone non proprio del mestiere come me. Grazie per la sua voglia di informare e condividere, Patrizia

  2. Ely

    26 settembre 2013 at 17:57

    Grazie….

  3. Irene

    27 settembre 2013 at 18:34

    Grazie, è molto chiaro e interessante come sempre.

  4. Carla

    27 settembre 2013 at 18:45

    Spero che l’impegno, la passione e la discrezione con cui spieghi le cose sia apprezzato da tanti e che faccia aprire gli occhi a tante persone che hanno creduto ciecamente a tutto quello che è stato raccontato loro finora.Grazie Carla

  5. Antonietta

    28 settembre 2013 at 15:45

    Grazie dott.per aver dato risposte alle mie domande.

  6. flavia

    28 settembre 2013 at 21:08

    Complimenti come sempre Aggiungo solo che in America hanno pubblicato quante ragazzine sono morte dopo aver fatto il vaccino. E in Italia si fa propaganda nelle scuole x convicere le famglie!!!!!!

  7. Michela

    28 settembre 2013 at 21:26

    Grazie dott. Masella posso confermare la funzionalita di cio che consiglia e ha consigliato anche a me traendone grandi benefici. Non sempre la medicina allopatica è la soluzione bisognerebbe informarsi di piu e capire non possiamo guardare sempre e solo verso una direzione. Grazie!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top