Hockey

Hockey: la ciliegina sulla torta non è arrivata

Questo è quello che racconta il responso della trasferta a Catania dell’Hockey Avezzano.
La promozione in Serie A2 resta ancora un obiettivo da inseguire e non un traguardo raggiunto, per la comitiva avezzanese del presidente Roberto Serone.

Le premesse fatte alla vigilia, non hanno avuto l’esito tanto atteso, ma si torna a casa con la consapevolezza che ci sono le basi per costruire qualcosa di importante; si puo’ sicuramente ripartire da una frase di un ex tecnico, l’argentino Roberto Arroyo: “Una squadra che lotta insieme per i suoi sogni può raggiungere l’impossibile”.

Partecipare alle finali nazionali di Catania è stato importante innanzitutto per sentire l’aria che si respira in quei palcoscenici ed è servita per capire quali sono i limiti attuali dei biancoverdi, per poter pretendere di militare in serie A.

Le squadre affrontate hanno dimostrato di avere un organico di un livello nettamente superiore a quello marsicano, in primis l’hockey Pistoia, la squadra che ha conquista l’accesso in serie A2.

La squadra toscana, considerata alla viglia la favorita del torneo, si è imposta in tutti e tre gli incontri, vincendo per 3-0 contro i brindisini del Torre Santa Susanna, 5-0 contro i siciliani dell’Hockey Ragusa e per 6-1 contro l’H. Avezzano, lasciando ai nostri ragazzi il vanto di essere stata l’unica squadra ad aver trafitto per almeno una volta lo squadrone pistoiese.

A differenza della netta sconfitta contro il Pistoia anche gli altri due incontri hanno visto l’Avezzano perdente, anche se di misura, infatti contro il Ragusa si è perso per 2-1 e contro il Torre Santa Susanna per 5-4.

Tra le tante lacune oggettive, che saranno materiale su cui lavorare per la prossima stagione, ai marsicani certamente è venuta a mancare anche un pò di fortuna negli altri due incontri, per poter conquistare la piazza d’onore, ma come sostiene il veterano Guido Colizza: “Ci piace pensare che la fortuna avrà deciso che non era il caso di scendere in campo in questa occasione e lo farà a tempo debito”.

La prossima stagione riparte dalle parole di Mister Testa, sempre più entusiasta del lavoro svolto e fiducioso di quello che verrà: “Ogni anno da dieci anni a questa parte mettiamo un mattone in più, perciò il mattone serie A non è così lontano”.

La società Hockey Avezzano coglie l’occasione per ringraziare Marsicanews per come è stata vicina nel raccontare la stagione e rinnova l’impegno per la prossima.

I partecipanti alla trasferta di Catania sono stati:
Presidente, ROBERTO SERONE
dirigente: MASSIMILIANO FERRI
allenatore: TESTA LUCA
atleti: TOMAS  DI BATTISTA, EMANUELE CUCINOTTA, GILL YADWINDER, PIERFRANCESCO FRACASSI, GUIDO COLIZZA, EMANUELE BERARDINI, MATTIA PALUMBO, PIERGIORGIO CERASANI, MARIO CASOLI, LUCA CARNEVALE, MILO CIPRIANI, RAJ BOTH, GIULIO GENTILE, MARCO CARNEVALE.
 
UNA CITAZIONE E’ D’OBBLIGO ANCHE PER I TIFOSI CHE SI SONO RECATI A CATANIA: ANDREA MASSIMIANI E I GENITORI DI LUCA, GIUSEPPE CARNEVALE E MARIA LUISA PISTILLI.
Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top