Cronaca e Giudiziaria

Grandi progetti per la “Notte della Chimera”

Si è tenuta ieri mattina, presso la sala consiliare del comune di Avezzano, la conferenza stampa di presentazione del I Festival Internazionale delle Arti “Notte della Chimera”, Festival della rinascita della cultura, del potere della bellezza e delle radici della memoria.
“Vogliamo dare grande risalto a questa manifestazione marsicana” – dice il sindaco Giovanni Di Pangrazio – “e fare in modo che vada oltre i confini della Marsica. In occasione dell’evento, inoltre, è stata ridata alla città la disponibilità del Parco Torlonia, e finalmente potremo mostrare a tutti le bellezze storiche che custodisce. Ma quest’anno è solo l’inizio, perché vogliamo dare una risonanza sempre maggiore a questo Festival, farlo diventare famoso in tutto il centro Italia.” Ribadisce poi il concetto il Presidente Antonio Del Corvo, sottolineando che si è voluto creare “un evento che fosse ricorrente e identitario del territorio, perché un evento forte nella Marsica non c’è mai stato, come invece accade per altre città della provincia.” Questa manifestazione, aggiunge l’Assessore Gabriele De Angelis, “è una manifestazione nuova e caratterizzante dei territori marsicani, delle loro origini e delle prospettive future. Il Festival propone un’offerta culturale nuova e verrà dato ampio spazio a molti giovani artisti”. Come Jacopo Sipari, Maestro originario di Pescasseroli, che si esibirà con l’Orchestra Sinfonica “Marco Dall’Aquila” durante il galà della prima serata; il Maestro, visibilmente emozionato, racconta di essere orgoglioso di suonare ad Avezzano “perché suonare a casa propria coinvolge cose che vanno oltre la tecnica e gli anni di studio, coinvolge il cuore.” A conclusione delle tre giornate, invece, l’Orchestra Popolare de “La Notte della Chimera” diretta dal Maestro Francesco Mammola proporrà brani della musica tradizionale abruzzese riarrangiati in chiave moderna, con lo scopo di riavvicinare i giovani a questo tipo di musica.
All’interno della manifestazione, che si svolgerà dal 29 al 31 agosto, troveranno ampio spazio quindi arte, cultura, lo spettacolo ed enogastronomia, mentre l’evento principale delle 3 giornate sarà la consegna del Premio Internazionale “Chimera d’oro”, istituito dall’Associazione Adsumus Quoque, dal Comune di Avezzano, dalla Provincia dell’Aquila e dalla Regione Abruzzo. L’apertura ufficiale del Festival ci sarà il 29 agosto alle 18.30 con il taglio del nastro alla presenza delle autorità e di 3 madrine d’eccezione.
Erano presenti alla conferenza stampa il sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio, il presidente della provincia Antonio Del Corvo, i rappresentanti dell’Associazione Adsumus Quoque Antonio Di Legge e Maria Paola Giorgi, l’assessore alle attività produttive del Comune di Avezzano Gabriele De Angelis, il Maestro Jacopo Sipari, la Maestra e compositrice Angela Bruni, il direttore artistico del Festival Di Mattia e il Maestro Francesco Mammola, direttore musicale delle manifestazione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top