Politica

Giunta D’Antonio, andato in scena l’ultimo atto

Ieri pomeriggio si è consumato l’epilogo dell’amministrazione D’Antonio. Davanti ad un centinaio di cittadini presenti per assistere all’incontro pubblico convocato dall’ex Sindaco Domenico D’Antonio, è andato in scena uno spettacolo che a tratti ha assunto anche toni piuttosto duri.

Veniamo ai fatti, D’Antonio aveva convocato un incontro pubblico per illustrare ai cittadini le ragioni della crisi politica che ha condotto poi allo scioglimento del Consiglio Comunale. L’ex Sindaco ha iniziato l’assemblea mostrando ogni singolo provvedimento approvato dalla sua giunta, puntando il dito sui risparmi che è riuscito a generare e, questione più controversa, su presunti ripristini di legalità all’interno dell’Ente.

Proprio sulla questione del ripristino della legalità si è scatenata la bagarre con il Vice Sindaco Federica Arcangeli ed altri ex sostenitori di D’Antonio, i quali sentitisi accusati di essere irresponsabili e di non volere questo presunto ripristino della legalità, sono intervenuti duramente nel dibattito accusando l’ex Sindaco di autoreferenzialità, di mancanza di collegialità nelle decisioni politiche e amministrative e di autoritarismo nell’imporre alcune sue decisioni.
I fuorusciti dalla giunta hanno poi dichiarato pubblicamente che il punto di non ritorno dell’amministrazione D’Antonio è stata l’imposizione del Presidente del Consiglio, Daniele Imperiale.

D’Antonio ha insistito sull’irresponsabilità dei dimissionari, consigliando ai cittadini una class action contro di loro.

Al di là dei contenuti dell’incontro, ai più è sembrato che con tale manifestazione D’Antonio più che chiarire il passato, abbia compiuto il primo passo della futura campagna elettorale, intuibile anche dal suo slogan “indietro non si torna”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top