Abruzzo

Giro di vite nei ristoranti etnici Abruzzo

PESCARA – Oltre 380 chili di alimenti sono stati sequestrati dal Nas al termine di una serie di controlli nei ristoranti etnici in varie città dell’Abruzzo.

I militari hanno verificato il rispetto dei requisiti igienico-sanitari dei locali, delle attrezzature utilizzate, ma anche le procedure di abbattimento dei prodotti ittici destinati al consumo da crudi, come sushi e sashimi, e la rintracciabilità degli alimenti.

In un ristorante giapponese, invece, i carabinieri hanno sequestrato 30 chili di alimenti vari che, per la loro modalità di preparazione, conservazione e gestione, rappresentavano un pericolo per la salute pubblica.

E, ancora, altre attività sono state portate a termine nell’Aquilano, dove sono state individuate carni sottoposte a trattamento termico in assenza di procedure sulla gestione del rischio, e 300 chili tra sushi e sashimi – già pronti per essere serviti ai clienti – realizzati senza la notifica all’autorità competente, obbligatoria invece per i prodotti ittici da consumarsi crudi e privi di informazioni sull’origine delle materie prime.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top