Politica

Giovani Democratici Marsica sulla chiusura di Neurochirurgia

“La polemica di questi giorni sulla chiusura del reparto di neurochirurgia nell’ospedale di Avezzano non può esimerci dal dire la nostra”. Lo rendono noto i Giovani Democratici Marsica, che aggiungono: “Il territorio marsicano ricopre un bacino di 140.000 abitanti, mentre L’Aquila poco più di 70.000, ma da qualche tempo sia a livello giudiziario che sanitario, è sempre la Marsica a dover cedere i suoi servizi per far spazio a L’Aquila. Il periodo di deficit economico comporta dei tagli che non sempre sono visti in maniera favorevole da parte dei cittadini. Lo scopo di questi tagli dovrebbe essere quello di migliorare l’efficienza del servizio. Riguardo il caso preso in considerazione, vale a dire la chiusura del reparto di neurochirurgia ad Avezzano, questo principio viene meno. Il taglio in questo caso non migliora l’efficienza, perché si lascerebbe scoperto un territorio di 140.000 abitanti i quali usufruiscono di questo servizio”.

“Da quanto si apprende sui giornali – aggiungono i GD Marsica – viene citata una legge che prevede l’apertura di un reparto di Neurochiurgia ogni 600.000 abitanti, per questo il reparto di Avezzano andrebbe chiuso, lasciando l’ospedale privo dei 2 neurochirurghi attualmente in servizio. La critica che noi facciamo non è sulla legge attualmente in vigore, bensì sulla soluzione che è stata data. Non si può chiudere un reparto che a livello di numeri lavora meno di quello aquilano, ma che garantisce il servizio a 140.000 abitanti. La soluzione data è la più semplice, ma anche la più pericolosa. Tordera non può accettare questa soluzione, perché in questo caso si rischierebbe di andare contro gli interessi e i diritti dei cittadini. In futuro – concludono i GD Marsica – ci impegneremo ad invitare l’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci ed a collaborare insieme al Pd di Avezzano affinché il reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Avezzano non venga chiuso, perché l’interesse e la tutela dei cittadini vengono prima di qualsiasi altra cosa”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top