Altri articoli

Giovane marsicano ucciso a colpi di cacciavite

Incredibile quanto accaduto ieri a Roma.

Un giovane marsicano, più esattamente di Pescasseroli, Carlo Macro, 33 anni, è stato massacrato in strada da un indiano perché infastidito dalla musica dell’autoradio del giovane, troppo alta.

Il ragazzo, con parenti a Pescasseroli e Tagliacozzo (la madre è originaria di lì), faceva abitualmente la spola fra la Marsica e Roma, dove studiava biologia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top