Sport

Giovane atleta avezzanese spopola in Brasile

Sbarca in Brasile un giovane atleta avezzanese e diventa uno dei cinquanta migliori del mondo in una specialità di arti marziali. Davide Aceto, 18 anni (nella foto concessa dal giornale il Centro), allievo di Massimo Ciani che gestisce un corso di MMA (Mixed Martial Act) alla palestra dello stadio dei Pini è stato annesso allo squadrone dei cinquanta più bravi, di varia nazionalità. Tra di loro non c’era nessun italiano: ora c’è lui. Si esibiscono in durissimi combattimenti in gabbia nel corso dei quali è ammessa ogni tipo di tecnica da combattimento. Aceto, studente all’alberghiero dell’Aquila, è stato visionato dal patron brasiliano André Pedermeias ed annesso allo squadrone che si allena costantemente in Brasile e che partecia a combattimenti in gabbia in tutta l’America. L’allenamento è duro ma anche i premi che si ottengono dal punto di vista remunerativo, così come la boxe ma lo sport è più duro. Aceto ora rimarrà in Brasile fino a Ottobre a carico della società che lo allena e se vincerà i primi confronti diventerà professionista. Seguitissimo, poi, da tutti gli italiani delle Americhe che vedono in lui l’unico connazionale impegnato in questo sport e vogliono visionare i suoi incontri in tv. Che splendida favola: accompagnato personalmente in Brasile da Massimo Ciani che già conosceva l’ambiente il giovane vuole andare avanti: una vita dura, di sacrifici ma che potrà dargli soldi e soddisfazioni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top