Attualità

Giornata mondiale della fauna selvatica, il WWF la dedica al lupo e lancia petizione #soslupo

Oggi 3 marzo si celebra in tutto il mondo il World Wildlife Day, la giornata dedicata dall’ONU alla fauna selvatica. Quest’anno il tema lanciato dalle Nazioni Unite è “Il futuro delle specie selvatiche è nelle nostre mani“. Uno slogan quanto mai appropriato, secondo il WWF Italia, da dedicare al lupo, in vista dell’incombente Piano di gestione proposto dal Ministero dell’Ambiente che prevede l’applicazione della deroga alla tutela della specie, consentendo l’abbattimento di stato fino a 60 lupi l’anno. “Una soluzione non efficace e pericolosa – sostiene il WWF – frutto delle pressioni di una componente minoritaria della società e dello stesso mondo agricolo. Gli abbattimenti legali vengono proposti oggi solo per soddisfare le richieste provenienti da zone del paese dove il lupo era stato sterminato e dove ora la conflittualità con questa specie, protetta dalle leggi nazionali, è crescente”.

Il lupo, una specie simbolo per il WWF Italia, quest’anno compie 50 anni di attività: proprio negli anni ’70 fu il WWF a promuovere la prima ricerca sul campo sulla specie che rivelò un numero tanto esiguo di esemplari, da mettere a forte rischio la sua sopravvivenza. Dopo un periodo di ripresa della specie, e a 50 anni di distanza, il lupo sta di nuovo rischiando grosso. Per salvare il lupo dagli abbattimenti di stato, il WWF ha lanciato la petizione #soslupo  wwf.it/soslupo in cui si chiede di cancellare dal nuovo Piano per la conservazione e gestione del lupo l’ipotesi di uccisioni in deroga alle norme di tutela e di mettere in pratica tutte le soluzioni possibili per una convivenza con la specie. In tre settimane hanno appoggiato le richieste del WWF oltre 58.000 cittadini mentre alcune regioni come Lazio, Abruzzo e Marche hanno pubblicamente dichiarato la loro contrarietà agli abbattimenti legali.

Inoltre, in occasione del World Wildlife Day, il WWF ha lanciato l’operazione “Richiamo del lupo” a sostegno della petizione #soslupo. Per l’intera giornata, collegandosi al sito www.wwf.it sarà possibile immergersi nel mondo dei lupi ascoltando il tipico richiamo che questi animali utilizzano per comunicare a distanza. Sarà possibile anche inviare e condividere il proprio “ululato” sul profilo personale e sui social facebook e twitter di WWF invitando a firmare la petizione. L’obiettivo è raccogliere almeno 100.000 firme entro la fine di marzo da consegnare prima dell’approvazione finale del Piano per la conservazione e gestione del lupo da parte della Conferenza Stato – Regioni.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top