Attualità

Gianfranco Tedeschi: “I miei incarichi sono stati tutti legittimi”

Avezzano – Il sindaco di Cerchio ex Ad del CAM Gianfranco Tedeschi torna sull’argomento legato alla sua funzione di amministratore del Consorzio Acquedottistico Marsicano, precisando di aver percepito solo somme effettivamente deliberate dai soci dello stesso Ente, cioè tutti i sindaci marsicani che lo hanno votato all’unanimità.

“Ribadisco quanto già spiegato in passato – afferma il sindaco Gianfranco Tedeschi – ho percepito esclusivamente e legittimamente somme deliberate dai soci che sono i sindaci dei comuni marsicani. Somme, nel merito della vicenda, per funzioni non politiche, ma direttive/lavorative. Non intendo continuare ad accettare questo stillicidio mediatico che da anni è messo “artificiosamente” in atto nei miei confronti.

Ho avuto un’ infinità di controlli, da sempre e di ogni tipo, e giammai mi sono sottratto agli stessi, anzi ritengo che rappresentano una tutela per chi è controllato e non ha nulla da nascondere. Per questo è evidente che nessun controllo e procedura attivata in questi anni si è conclusa con una condanna nei miei confronti anzi quasi sempre con la formula “il fatto non sussiste”.

Sono fiducioso che anche questa vicenda presto si chiarirà, però è evidente che viste le continue attenzioni non può sfuggirmi il fatto che, nonostante si parli di episodi di decine di anni fa, si continua a porre l’attenzione a queste ormai irrilevanti vicende a fronte di tante altre situazioni che meriterebbero, queste si, le dovute considerazioni”.

Per quel che concerne le prossime elezioni amministrative ad Avezzano il primo cittadino di Cerchio precisa: “Non appoggio De Angelis e faccio gli auguri a tutti quanti i candidati. La Marsica ha bisogno di una guida forte della Città di Avezzano. Appartengo ad un partito che ha molte anime e tante diversità al suo interno, per cui mi riconosco esclusivamente nelle direttive di questo.

E’ evidente che bisogna rimettere al centro, per quando attengono le notizie che spesso compaiono sui giornali, i reali fatti e le reali situazioni. Per questo motivo, presto, sarà mio dovere fare pubblicamente un riepilogo delle tante vicende e le tante indagini che meritano una valutazione capace di identificare realmente se queste sono state tutte dovute o sono state “artificiosamente strumentalmente attivate”, a mio parere, da una precisa regia.

Spero di non dover chiarire più che sono disinteressato alle elezioni avezzanesi perché impegnato, mio malgrado, a dover far fronte a vicende giudiziarie per le quali sono certo di essere estraneo a qualsivoglia ipotesi riconducibile a reati penali”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie