Abruzzo

Gestione rifiuti, crescono i costi per le famiglie

In Abruzzo si è registrato un aumento del 5% rispetto al 2013 sui costi di gestione dei rifiuti, secondo l’Analisi dell’Osservatorio di Cittadinanzattiva, contro un aumento medio nazionale del 3,6%. È di 287 euro la tassa annuale sulla gestione dei rifiuti urbani in Abruzzo, rispetto ai 290 di media nazionale. In testa L’Aquila con i suoi 308 euro, seguono Pescara (299) e Chieti (274). L’indagine è stata realizzata dall’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva prendendo come riferimento una famiglia tipo composta da 3 persone, con un reddito lordo complessivo di 44.200 euro ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. La ricerca ha rilevato una spesa maggiore al Sud (333), dove l’aumento rispetto al 2013 è stato del 5% (+24% rispetto al 2012); seguono le regioni centrali (292) con un aumento dell’6,2% rispetto al 2013 (+18% rispetto al 2012) ed infine le aree settentrionali (252) con un +1,6% rispetto al 2013 (+7,7% rispetto al 2012). La regione più cara è la Campania (423),seguono la Sardegna (370) e la Sicilia (374). Tra le regioni meno onerose c’è il Molise, con i suoi 199 euro, seguono Marche (215) e Basilicata (221).

1 Comment

1 Comment

  1. Nino LA Fibra Ottica

    Nino LA Fibra Ottica

    28 novembre 2014 at 21:00

    MA non dovevano diminuire i costi??

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top