Cronaca e Giudiziaria

Gestione integrata del patrimonio, arriva un’app per la valorizzazione della Marsica

Avezzano-Un sistema di gestione integrata del patrimonio artistico-archeologico fucense e ambientale simbruino e un’applicazione per smartphone, tablet e pc che sarà disponibile gratuitamente a partire da settembre. È quanto presentato oggi dal Gruppo di azione locale (Gal) Gran Sasso Velino “CulturaAmbientePaesaggio. Strutturazione di un modello pilota di sistema integrato per le risorse culturali, ambientali e paesaggistiche” nella conferenza stampa che si è tenuta presso il comune di Avezzano alla presenza di Flavia De Sanctis, responsabile rapporti istituzionali, Giovanni D’Amico, responsabile pubbliche relazioni, Luca Piccirillo, responsabile del progetto, Rossella Del Monaco, storica dell’arte, e Antonella Villa, responsabile grafica e comunicazione.

“Abbiamo scelto Avezzano perché il comune abbia un ruolo di traino in un progetto che mira alla massima fruibilità dei beni marsicani nella prospettiva di una visibilità turistica” ha dichiarato il dottor D’Amico. “Facciamo oggi un primo passo verso una diversa fruibilità dei beni culturali e ambientali della Marsica. con particolare attenzione, dopo la già avvenuta catalogazione dei beni, alle emergenze archeologiche da curare” ha continuato la dott. De Sanctis. Il progetto, finanziato dai fondi riservati al Gal per la Misura 413, permetterà a chiunque di individuare con pochi click percorsi e visite ai beni culturali, archeologici e ambientali della Marsica a seconda dei propri interessi grazie ai filtri predisposti dall’app che da settembre sarà scaricabile dal proprio store di riferimento o tramite un QRcode.

Passo successivo sarà quindi la proposta alle amministrazioni della firma di una convenzione che metta in rete tutti i beni ambientali e culturali in un servizio culturale intermuseale con l’obiettivo di creare, integrando schede esplicative con informazioni su ricettività e orari di apertura dei siti, non solo possibilità per il turismo ma anche uno strumento a vantaggio dei comuni del comprensorio marsicano per attrarre futuri investimenti e candidarsi per progetti europei creando occupazione.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top