Altri articoli

Furto, assolto per… vizio di forma

BarCondannato alla pena di quattro mesi in primo grado con l’accusa di furto, in appello è stato assolto per un vizio di forma. Si tratta di M.P., 39 anni, che si è visto annullare la sentenza per un difetto di querela.
Il giovane era finito nei guai per aver rubato il cellulare di un cliente in un bar di Tagliacozzo.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top