Cronaca e Giudiziaria

Furti nella Marsica, 2 arresti e 5 denunce: sequestrata refurtiva e una pistola

I carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, nella mattinata, hanno arrestato G.A., 56 anni di Tagliacozzo per furto in abitazione. Le indagini, coordinate dal pubblico ministero Guido Cocco, hanno permesso di individuare G.A., quale responsabile di diversi furti in abitazione e due furti presso gli istituti scolastici di Capistrello e Celano. Il primo episodio risale a marzo 2015, quando il 56enne aveva perpetrato un furto in un’abitazione di Corcumello e, poco dopo, aveva tentato di entrare in un’abitazione poco distante, dove, sorpreso da un vicino, sottufficiale dei carabinieri in pensione, si è dato alla fuga con la sua auto facendo perdere le proprie tracce.

L’ex militare era riuscito, però, a prendere la targa dell’auto e a chiedere subito l’intervento del 112. A seguito delle indagini svolte dal nucleo operativo di Tagliacozzo, è stato possibile ricondurre all’uomo diversi furti nella Marsica. A maggio 2015, presso la scuola dell’infanzia “A.B. Sabin”, dove era stato danneggiato un distributore automatico per asportarne alcune centinaia di euro di monetine. Nel mese di giugno 2015, il 56enne si era introdotto nella scuola primaria di via dell’Aia, rubando alcuni computer portatili e asportando l’incasso del distributore automatico.

Oltre a G.A. sono state denunciate altre sei persone, tutte italiane, accusate a vario titolo di ricettazione per aver acquistato o comunque ricevuto da lui materiale proveniente dai furti. Tutti sono stati raggiunti da avviso di garanzia e sottoposti a perquisizione domiciliare con l’ausilio dei militari della compagnia di Avezzano. Durante le perquisizioni è stato rinvenuto e sequestrato vario materiale, fra cui computer fissi e portatili, impianti hi-fi, attrezzi agricoli e una mini moto elettrica.

A casa di un indagato i militari hanno trovato una pistola con matricola abrasa con circa 150 colpi di munizionamento di vario calibro, per questo motivo è stato arrestato in flagranza di reato, M.M., classe 1969, domiciliato a Tagliacozzo. L’uomo, originario di Capistrello, con numerosi precedenti di polizia, tra cui reati in materia di armi e tentato omicidio, si trova attualmente nel carcere di Avezzano. G.A., come disposto dal giudice, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Le altre persone sottoposte a indagine sono: R.N., classe 1963 di Avezzano, C.A., classe 1986 di Tagliacozzo, M.G.S., classe 1959 di Avezzano, A.B., classe 1957 di Luco dei Marsi, A.M., classe 1954 di Tagliacozzo. Di parte della refurtiva sono già stati trovati i proprietari, mentre per molta merce sarà necessario ricostruire la provenienza.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top