Giudiziaria

Furti di rame, almeno una novità c’è…

È stato sorpreso dai Carabinieri mentre era intento a rubare dei discendenti pluviali in rame dai muri di un condominio. Si tratta di M.M., avezzanese di 18 anni. Continua la mirata attività di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Avezzano volta a perseguire una maggiore percezione di sicurezza nell’area marsicana, soprattutto in merito alle casistiche legate ai reati contro il patrimonio. I Carabinieri hanno intensificato le attività di controllo su tutta l’area marsicana, finalizzate, oltre al contrasto di tutte le fenomenologie criminali come lo spaccio di sostanze stupefacenti e la commissione di reati predatori, anche a garantire idonee condizioni di sicurezza cittadina. In tale contesto, i militari dell’Aliquota Radiomobile di Avezzano, insospettiti da movimenti dubbi nei pressi del condominio di via Muzio Febonio, hanno notato il giovane mentre cercava di sottrarsi alla vista della pattuglia. Bloccato il giovane, i militari rinvenivano un cacciavite ed altri attrezzi che il ragazzo stava utilizzando per rimuovere le grondaie dai muri e, a poca distanza, i discendenti in rame già divelti e occultati in attesa di essere portati via. Ammanettato e condotto in caserma per le operazioni di rito, veniva dichiarato in stato d’arresto per furto aggravato. Il ragazzo è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top