Attualità

Fuochi pirotecnici sul Santuario di Pietraquaria, la preoccupazione dei cittadini

Ogni anno il 27 aprile ad Avezzano si svolgono i festeggiamenti in onore della Madonna di Pietraquaria. La sera del 26 si è svolta la tradizionale accensione dei “focaracci”, seguita il 27 dalla processione, dalla festa cittadina in piazza Risorgimento e dai fuochi pirotecnici, allestiti, come riportato dal programma del Comitato Confraternita Maria SS di Pietraquaria, nel piazzale antistante il santuario. Eppure non sono mancate le segnalazioni da parte di cittadini preoccupati per le conseguenze che tali esplosioni possono provocare in uno dei più suggestivi paesaggi della Marsica, la Riserva Naturale del Monte Salviano, di incommensurabile valore e riconosciuta come tale con la Legge Regionale n°134 del 23 dicembre 1999.

La riserva si estende per circa 722 ettari nel territorio di Avezzano, confina con Scurcola, Capistrello e Luco ed include il Monte Cimarani a nord e il Monte Salviano a sud, inserito in un mosaico di aree protette fra parchi naturali e regionali. Oltre alle ricchezze floreali, la fauna del Salviano include il capriolo, l’istrice e l’orso bruno marsicano. Da qui la domanda di alcuni lettori giunta in redazione: “E’ opportuno continuare a turbare la serenità dell’habitat naturale rischiando così la fuga degli animali che lo popolano? Dopo la sensibilità dimostrata dal comune di Avezzano con l’ordinanza che vietava i botti di capodanno per tutelare la salute e la sicurezza di persone e animali, contenere i livelli di inquinamento e prevenire gli incendi, perché lo stesso non è stato fatto per la Riserva del Salviano?”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top