Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Flash mob letterario: dal web arriva la promozione libera della cultura!


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

“Ogni libro, ogni volume che vedi possiede un’anima, l’anima di chi lo ha scritto e l’anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie ad esso. Ogni volta che un libro cambia proprietario, ogni volta che un nuovo sguardo ne sfiora le pagine, il suo spirito acquista forza…” (Carlos Ruiz Zafón).

Cari amici di Marsicanews, ben tornati! Oggi parliamo di libri, librerie e… di flash mob! Come molti di voi sapranno, durante lo scorso mese di febbraio la Fondazione di promozione culturale “Caffeina” ha lanciato sul web l’evento “flash mob letterario, Il primo marzo compriamo un libro”. Da un’idea nata per caso e cresciuta sempre di più su facebook, in tutta Italia nella giornata del 1° marzo si sono mobilitati quasi 80.000 partecipanti e migliaia di librerie per promuovere una vera e propria “festa del libro” nata dal basso.

Flash mob (dall’inglese ‘flash’, improvviso, e ‘mob’, folla) è un termine coniato nel 2003 per indicare un raggruppamento improvviso di persone in uno spazio pubblico, che si dissolve nel giro di poco tempo, con la finalità comune di mettere in pratica un’azione insolita. Il raduno viene generalmente organizzato via internet. Le regole dell’azione possono essere illustrate ai partecipanti pochi minuti prima che questa abbia luogo o possono essere diffuse con un anticipo tale da consentire ai partecipanti di prepararsi.

L’iniziativa “ il 1° marzo compriamo un libro” ci porta ad interrogarci anche sulla distribuzione e la vendita dei libri nell’era digitale. Il futuro delle librerie è un argomento molto importante sia per gli scrittori che per i lettori. In questo momento riuscire a generare un profitto da una simile attività è molto difficile. Le librerie non dovrebbero combattere gli store online sul loro stesso terreno, quello del prezzo e della velocità di consegna, ma continuare ad offrire al lettore un’esperienza – socializzazione, incontri con gli autori – che va oltre il semplice acquisto.

In cosa consisteva la partecipazione  al nostro Flash mob letterario organizzato da Caffeina?

–          Andare sulla pagina dell’evento e cliccare “parteciperò”.

–          sabato 1° marzo recarsi in libreria muniti del segno di riconoscimento dei partecipanti al flash mob, ovvero un nastro bianco sui vestiti, e comprare un libro.

–          Ad acquisto fatto, scattare una foto con il nuovo libro da postare, con l’hashtag #facciamovincerelacultura, sulla pagina Facebook di Caffeina.

Tutto questo un senso ce l’ha, eccome. Non è soltanto una festa, un’iniziativa per sensibilizzare sul tema cultura e del patrimonio librario. La massiccia partecipazione di gente da tutta Italia dimostra che in tanti, nel nostro Paese, credono davvero nel potere della cultura e dell’aggregazione come strumento di rivoluzione e di rinascita!

“Saper leggere allunga la vita… Chi non legge ha solo la sua vita, che, vi assicuro, è pochissimo. Invece noi quando moriremo ci ricorderemo di aver attraversato il Rubicone con Cesare, di aver combattuto a Waterloo con Napoleone, di aver viaggiato con Gulliver ed incontrato nani e giganti.
Un piccolo compenso per la mancanza di immortalità.” (Umberto Eco).

 

Leggete ed immaginate, gente!

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top