Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Fissata l’udienza tra Canistro e Regione per la Concessione delle acque


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

COMUNE CANISTROL’udienza per la definitiva trattazione del merito della vertenza tra il Comune di Canistro e la Regione Abruzzo, per individuare il soggetto cui assegnare la Concessione per lo sfruttamento del giacimento di acque minerali “Fonte S. Antonio – Sponga”, è fissata il 7 ottobre prossimo, dinanzi al Tribunale Amministrativo d’Abruzzo. Il ricorso nei confronti della Regione era stato presentato dal Comune, poiché l’ente regione avrebbe emesso un bando per la concessione delle acque dal quale Canistro, rappresentato dal sindaco Antonio Di Paolo, è stato completamente escluso. Fino all’udienza del 7 ottobre, la Regione potrà anche sospendere o annullare la gara per indirne una nuova, correggendo i denunciati profili di illegittimità del bando.

Gli avvocati del Comune hanno chiesto di essere ricevuti dal Presidente della Regione D’Alfonso: “Abbiamo denunciato – spiegano i legali Salvatore Braghini e Renzo Lancia – la violazione della Regione di regole sulla competenza di leggi nazionali e regionali e anche la carenza istruttoria tecnico amministrativa necessaria all’affidamento trentennale delle acque. Inoltre – concludono gli avvocati – abbiamo contestato alla Regione non solo l’omessa indicazione dei limiti di emungimento necessari a garantire la salvaguardia del ‘bene acqua’, ma anche la presenza nel bando di disposizioni antieconomiche e svantaggiose per Canistro.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top