Italia

Fiat: protesta a Nola, appeso manichino per simulare suicidio

Una decina di esponenti del Comitato di lotta cassaintegrati e licenziati dello stabilimento Fiat di Pomigliano (Napoli) hanno protestato stamani davanti al Reparto Logistico della Fiat a Nola (Napoli), simulando un suicidio con un manichino appeso a un palo di legno con una corda intorno al collo. Sul viso del manichino è stata apposta una foto di Sergio Marchionne. I manifestanti, inoltre, hanno distribuito un volantino nel quale, in una sorta di «testamento», lo stesso ad del Lingotto chiede la riassunzione, nello stabilimento di Pomigliano, dei circa 300 dipendenti del «Logistico» di Nola da sei anni in cassa integrazione in scadenza a luglio.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top