Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Fiaccolata per Marco Zaurrini, in 5 mila per chiedere giustizia


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Celano-Giustizia con regolare processo. Questo il grido composto e silenzioso lanciato da quanti hanno partecipato ieri, a Celano, alla fiaccolata in memoria di Marco Zaurrini, il 15enne che sabato 16 maggio ha perso la vita a Paterno, investito da Luigi Antidormi mentre era su uno scooter. Il corteo luminoso, organizzato da familiari e amici della vittima grazie anche all’ausilio della pagina Facebook “Giustizia per Marco Zaurrini”, è partito intorno alle ore 20.30 dalla centrale piazza IV Novembre. Vestiti di rosso – colore preferito di Marco- in 5 mila hanno attraversato ieri sera le principali strade cittadine illuminate da 700 fiaccole e lumini esposti sui balconi.

Tra i partecipanti, accanto all’amministrazione comunale, anche il vescovo dei Marsi Monsignor Santoro e il referente abruzzese dell’associazione familiari e vittime della strada, Paolo D’Onofrio.
Dura e commovente la dichiarazione della cugina della vittima che ha contestato le dichiarazioni fatte nei giorni scorsi da Antodormi. Dopo aver respinto le scuse fatte recapitare dall’investitore, i familiari di Marco chiedono quindi che venga fatta giustizia con regolare processo accendendo i riflettori sull’urgente tema dell’omicidio stradale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top