Politica

FI giovani e Gioventù Nazionale uniti per il No,”Il futuro non si baratta”

Tagliacozzo – Si terrà oggi, venerdì 2 dicembre, alle ore 17:00 in piazza Obelisco 52 a Tagliacozzo (Aq)

il convegno “LE RAGIONI DEL NO”.

Introduce Maurizio Di Marco Testa, presidente “Coerenza & Coesione”.

Intervengono: avv. Giandonato Morra, coordinatore Regionale Fratelli d’Italia; On. Fabrizio Di Stefano, deputato Forza Italia; Francesco Di Giuseppe, componente dell’esecutivo nazionale di Gioventù Nazionale ed Emilio Iampieri, consigliere regionale di Forza Italia.

Modera: Benedetta Fasciani, coordinatrice Provinciale Gioventù Nazionale.

Tagliacozzo – “Spesso sentiamo dire che questa riforma è il futuro,il futuro dell’Italia.Ma nel contempo è importante domandarsi: i giovani,quindi il futuro,da che parte stanno? Ma soprattutto:di che futuro parliamo?”, scrivono in una nota Forza Italia giovani e Gioventù nazionale, uniti in piazza per il No al Referendum. “Il governo che si proponeva di rottamare la casta e che si basava sulla retorica del cambiamento in realtà si è dimostrato incapace di coinvolgere la nostra generazione,che si è vista passare davanti agli occhi l’ennesimo tradimento e che è sempre più rassegnata. Infatti viviamo in un periodo particolare dove aumentano gli italiani che fuggono all’estero (più di centomila nel 2015,il 12,4 % in più rispetto l’anno precedente) e abbiamo un tasso di disoccupazione giovanile al 37.9 %. In questo marasma politico viene a collocarsi la Riforma Costituzionale che, per come è strutturata, affosserebbe ancora di più il sistema diminuendo la democrazia con un accentramento del potere che riporterebbe a meccanismi governativi ormai scomparsi da molto tempo. Esprimiamo la nostra contrarietà perché non si può dividere il Paese sui valori fondamentali della Repubblica che devono essere condivisi da una larga maggioranza, non solo da una parte di partito e dai dinosauri della politica italiana che propongono un progetto politico nuovo con una classe dirigente vecchia e distante dai problemi che oggi deve affrontare un giovane che è appena uscito dall’università oppure dalle scuole superiori. L’articolo 1 della costituzione non modificabile afferma che la sovranità appartiene al popolo e non è possibile accettare che tutto si riconduca a giochi di palazzo lontani dalla nostra idea di paese basata su concetti solidi come innovazione,merito e rappresentanza. La stessa rappresentanza che rischia di essere soffocata dal nuovo senato che non sarà cancellato come ci viene raccontato ma diventerà un “dopolavoro” per sindaci e consiglieri regionali e di conseguenza sarà controllato più facilmente come è successo per le province che in teoria dovevano essere eliminate ma che in pratica esistono e vivono una situazione quasi astratta con totale assenza di trasparenza. Oggi a Tagliacozzo alle ore 17:00 in Piazza Obelisco ci sarà la chiusura della campagna referendaria e ancora una volta ci troveremo insieme per sostenere le ragioni del No al referendum costituzionale del prossimo 4 Dicembre,per costruire un futuro migliore per la nostra generazione e in generale per tutto il popolo italiano sfidando il presente e cancellando definitivamente il passato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top