Altri articoli

Ferrovia, tratta Avezzano-Roma, i pendolari rilanciano…

Cari Amici, come molti di voi già sanno, oggi (martedì 3 dicembre) si svolgerà un incontro con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti On. Maurizio Lupi, sollecitato dall’On. Deputato Filippo Piccone e in presenza dell’On. Assessore Regionale ai Trasporti Giandonato Morra, con gli auspici del sottosegretario On. Giovanni Legnini, dell’On. Pres. Giovanni D’Amico e dell’On. Giuseppe Di Pangrazio.

Nell’occasione oltre al Cons. Prov. Pasqualino Di Cristofano, è stato invitato a partecipare il sottoscritto in rappresentanza del nostro Comitato dei Pendolari. Nella speranza di poter rappresentare al meglio le nostre richieste, ho predisposto, in base a quanto da noi più volte trattato, un documento che Vi riporto qui di seguito:

 

On. Maurizio Lupi, Ministro dei Trasporti,

On. Filippo Piccone Deputato presso la Camera,

On. Giandonato Morra Assessore ai Trasporti della Regione Abruzzo,

 

Il continuo ridimensionamento dei servizi che negli ultimi anni ha interessato la Linea ferroviaria Roma – Pescara è purtroppo iniziato dalla perdita dell’attestazione dei treni presso la stazione centrale di Roma Termini, è proseguito con le chiusure progressive di stazioni che hanno ridotto la possibilità degli incroci ottimali dei treni è passato per i tagli fisici dei binari e il conseguente eccessivo dilatamento dei tempi di percorrenza e da due anni a questa parte ha raggiunto l’apice con l’attestazione dei treni abruzzesi presso i disagiatissimi binari I e II Piazzale Est di Roma Tiburtina.

 

Cosa ci si aspetta nell’immediato con la pubblicazione del prossimo orario di dicembre:

 

·        Riattestazione di alcuni treni più frequentati presso la Stazione di Roma Termini a partire dal nuovo orario di dicembre:

1.     conferma in arrivo a Roma Termini del R 2371 (ore 8.45 – unico treno utile attestato al momento nella stazione centrale dell’Urbe);

2.     attestazione di un altro treno ad alta frequentazione in arrivo di mattina a Roma Termini (potrebbe essere il R. 3233);

3.     attestazione in partenza da Roma-Termini dei treni pomeridiani: R 3242 (ore 16.33) e R 3248 (ore 18.33).

 

…e cosa si dovrebbe fare di più urgente:

 

·        Sostituzione del materiale vecchio o inadatto al percorso della Linea Roma – Pescara che attraversa gli Appennini e subisce continue interruzioni e ritardi a causa degli agenti atmosferici quali neve, pioggia, gelo ecc.

 

·        Regolamentazione delle precedenze agli incroci per i treni che al mattino confluiscono verso la Capitale e per i treni che al pomeriggio defluiscono da essa (spesse volte avviene il contrario con situazioni paradossali dove treni stracolmi di viaggiatori attendono presso le stazioni di incrocio treni completamente vuoti e per questo accumulano ritardi vergognosi!).

Ciò che ci si aspetta, Signor Ministro, On. Deputato ed On. Assessore è un immediato riscontro del punto principale descritto in questo documento cioè la riattestazione dei treni a maggior frequentazione presso la stazione centrale di Roma Termini. Con l’auspicio che tale richiesta, reiterata più volte negli ultimi mesi ai competenti Organi istituzionali abruzzesi non vada delusa in occasione dell’ultima possibilità che abbiamo con il nuovo orario che entrerà in vigore nei prossimi giorni.

Con questo documento desideriamo infine dare atto della costante sollecitudine e dell’attenzione con la quale hanno seguito in questi ultimi anni le nostre vicende: all’Assessore Regionale ai Trasporti Giandonato Morra, agli On.li Consiglieri Regionali di minoranza Giovanni D’Amico e Giuseppe Di Pangrazio e al Consigliere provinciale Pasqualino Di Cristofaro.

Per altre nostre richieste specifiche si rimanda all’allegata relazione svolta dal collega pendolare Giovanni Rubeo in occasione di un convegno svoltosi il 3 agosto scorso a Tagliacozzo in presenza dell’On. Andrea Ferro.

 

Il Comitato dei Pendolari della Marsica della Linea ferroviaria Pescara – Roma

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top