Altri articoli

Fatture insolute, l’Aciam passa al contrattacco

Aciam«L’Aciam ha una sola fattura insoluta nei confronti di Cotram 2000. Che però ancora è nei tempi utili di pagamento, considerato che la scadenza è datata 31 ottobre». L’amministratore delegato di Aciam, Alberto Torelli, risponde così
alle dichiarazioni dei trasportatori di Cotram, che accuserebbero l’azienda di non essere riusciti ad aggiudicarsi l’appalto dei trasporti dei rifiuti in partenza dall’impianto di Aielli. E ciò in quanto «l’Aciam paga i lavori in ritardo».

«È stata eseguita una regolare procedura di evidenza pubblica di affidamento del servizio di trasporto» continua Torelli, «e non è mai stata nostra intenzione penalizzare i trasportatori locali, che hanno risposto alla gara, proponendo prezzi maggiori rispetto agli attuali praticati dagli stessi all’azienda permettendo così ad
altre imprese nazionali di potersi aggiudicare la gara».

Secondo l’amministratore, infine, «se i trasportatori locali avessero proposto in fase
di gara le tariffe attualmente già praticate avrebbero ottenuto un risultato
positivo. Pertanto, non è nostra la responsabilità, se il trasporto offerto
dalle ditte locali, non è competitivo».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top