Giudiziaria

False invalidità, non c’è reato

Sei medici di famiglia della Asl di Avezzano e quattro pazienti sono stati assolti rispettivamente dall’accusa di aver diagnosticato malattie invalidanti ai loro pazienti i primi e di aver accettato l’andazzo i secondi. I medici accusati erano Michele Di Mizio, Pietro Buzzelli, Rita Di Gaetano, Patrizio Di Mizio, Filippo Vitagliani, Maria Loreta Santilli. I pazienti erano invece Natalina Ruscio, Paolina Scipioni, Claudio Di Cola e Maria Flora Polce. Sono stati assolti tutti con formula piena. 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top