Giudiziaria

Facebook e il suo mondo; non ci si regola proprio più…

Cento righe di insulti, parolacce e offese di ogni genere nei confronti della moglie del suo amante. Il tutto nella sezione “informazioni” del suo profilo Facebook. Con questa accusa è finita sotto processo Lubna Sahbun, di Avezzano, che dovrà rispondere del reato di diffamazione. I fatti risalgono al 2011.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top