Connect with us

Attualità

E…state a Opi, borgo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Pubblicato

on

Opi– Il piccolo borgo di Opi, tra i Borghi più belli d’Italia e Bandiera arancione del Touring Club Italiano, riserva un’estate ricca di eventi. Tanti appuntamenti per tutti i gusti: dalla ormai consolidata “Sagra degli Gnocchi” (prevista anche la versione gluten free) al “Musical Trasuta e Sposa”, da “OpInCanto” a “OpiCammina” e “OpInMostra” fino alla novità dell’estate: la prima “Silent Disco del Parco” nella valle più bella.

La Pro Loco della piccola comunità di poco più di 400 abitanti e ben 4 musei, decisa a non perdere nessun treno di promozione turistica innovativa, riserva ogni anno una nuova iniziativa. Questo anno si tratta della “Silent Disco del Parco”, appuntamento ormai imperdibile nelle località più cool, che arriva a Val Fondillo nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Un’esperienza straordinaria per ballare sotto le stelle: una serata unica per chi ama la musica e la natura.

Un modo completamente nuovo di divertirsi all’aria aperta, ascoltare buona musica da discoteca e ballare immersi nella natura. L’evento, che si svolgerà sul prato antistante il Museo della Foresta, sarà riservato a un max di 150 partecipanti a cui verrà consegnata una cuffia – audio wi-fi, con la quale partecipare alla serata da discoteca, potendo scegliere tra Reggaetton, Commerciale e Techno grazie ai 3 DJ che animeranno la serata. Prevista anche una mini disco dance dalle 19.30 alle 22.00 per i più giovani. Sarà sufficiente avere una buona dose di voglia di divertirsi, un gran rispetto per l’ambiente oltre che scarpe comode: non resta che prenotarsi! Il costo? € 8,00 con una consumazione inclusa.

Perché una promozione turistica innovativa passa anche da eventi cool nel rispetto dell’ambiente. Per ulteriori informazioni potete contattare la Pro Loco di Opi Tel.0863.910622 – Cell. 339.7868033.www.facebook.com/prolocopi – prolocopi@tin.it – WhatsApp 347.8887056.

Eventi: 

OpInMostra – fino al 31 agosto 2017. Appuntamento da non perdere, per chi ama riscoprire un passato lontano che ancora ci appartiene. 12 mostre fotografiche ma anche di oggetti antichi, manufatti in legno, cartoline che hanno lo scopo di raccontare le origini, la vita di tutti i giorni e le tradizioni e riti che hanno contraddistinto il paese negli ultimi 40 anni. Il Borgo vestito a festa si trasformerà in un laboratorio interattivo a cielo aperto attraverso un viaggio a ritroso nel tempo.

OpiCammina – 1 agosto 2017. Scarpe comode e tanta voglia di camminare in compagnia, per l’evento più sportivo previsto per l’estate 2017. Camminare fa bene e in compagnia è più divertente. Trattandosi di una semplice passeggiata serale, l’evento è aperto a tutti dai bambini agli anziani. Il sostegno a questa iniziativa dipende dal fatto che crediamo che Opi si presti a meraviglia per questo importante progetto.

OpInCanto – 6 agosto 2017. L’evento favorisce l’incontro e il confronto tra gruppi musicali, vocali, corali e folkloristici, oltre ad offrire gratuitamente e liberamente al pubblico la fruizione di esibizioni dal vivo. Dalla Piazza Centrale, addentrandosi nel centro storico, i gruppi folk animeranno e canteranno rievocando usi, costumi e canti della tradizione popolare.

Trasuta e Sposa – 13 agosto 2017. “Trasuta e Sposa”, racconta le trasformazioni del rito del matrimonio; la “trasuta” (entrata ufficiale dello sposo a casa della sposa), la serenata, il giorno delle nozze e i cambiamenti avvenuti nella moda che hanno mutato l’abito nuziale, in sintonia con i mutamenti storici e sociali. Ad indossare gli sfarzosi abiti e a interpretare i ruoli saranno gli abitanti del paese, che si caleranno per l’occasione nella parte, come nel giorno più elettrizzante dell’esistenza. La manifestazione si inserisce in un progetto (iniziato qualche anno addietro) e finalizzato alla riscoperta e alla conservazione delle antiche tradizioni “Patrimonio Immateriale”, creando un evento suggestivo e popolare.

Borgo in fiore – 19 agosto 2017. X edizione per il il concorso che ha l’obiettivo di valorizzare e abbellire ogni angolo del nostro borgo. Un mese dal 20 giugno per addobbare il proprio angolo, che sarà fotografato il 20 luglio.La votazione avverrà online sulla pagina FB della Pro Loco dal 24 luglio fino alle 22.00 del 19 agosto giorno quando saranno decretati i vincitori durante la Sagra degli Gnocchi. Per un esplosione di colori e profumi (anche virtuali!)

Sagra degli Gnocchi – 19 agosto 2017. Ogni anno migliaia di visitatori arrivano o tornano al borgo per questo appuntamento che da 34 anni anima e coinvolge il paese. Un appuntamento che da sempre vede coinvolte tutte le generazioni, giovani e adulti, in una collaborazione che invoglia a vivere l’evento, a gustarlo, per la gioia del palato. Dopo l’esperienza pioniera dello scorso anno è previsto anche uno stand dedicato al “senza glutine” patrocinato dall’Associazione AIC (Associazione Italiana Celiachia), in cui poter assaporare tutte le pietanze previste.

Musei:

Museo/Centro Visita del Camoscio – Via Torre Comune di Opi
Il piccolo museo fu inaugurato nel giugno 1992. Localizzato nel centro storico, si compone di tre sale dell’edificio signorile costruito dalla famiglia Bevilacqua tra la fine del 600 e l’inizio del 700. Un primo ambiente interamente dedicato alla documentazione del camoscio, nel secondo vi si trova una sala-video per la proiezione di documentari sul Parco e il terzo locale è ricco di materiali relativi alle altre aree protette dell’Abruzzo e di tutta l’Italia. Da un punto panoramico situato vicino al Centro Visita è possibile osservare i camosci in semilibertà in una adiacente area faunistica. L’ingresso al museo e all’area faunistica è gratuito. Orari: 10,00-13,00; 15,00-19,00. Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre, nei fine settimana e giorni festivi nel resto dell’anno

Museo Archeologico “Il Signor OTTO” – Viale D. Ursitti – Comune di Opi. Il museo, inaugurato nel 2015, conserva parte dei reperti rinvenuti nella Necropoli di Val Fondillo, nel territorio di Opi. Nella struttura si trovano esposti resti di corredi, armi e vasellame. Un’importanza particolare riveste la tomba numero 8, ricostruita per intero nella sua parte ossea e con l’intero corredo funebre completo di pugnale, spada lunga sfoderata con elsa a crociera (unico esemplare rinvenuto nella necropoli), lancia con punta in ferro e asta di legno, oltre a due lamine bronzee. Ingresso gratuito. Orari: 10,00-13,00; 16,00-19,00. Tutti i giorni nel periodi di alta stagione e di maggiore afflusso turistico, il sabato e la domenica durante le restanti parti dell’anno.

Eco-Museo dello Sci e della Montagna – Via San Giovanni – Comune di Opi. Il museo dello Sci e della Montagna è ospitato nella sede del municipio, al centro del paese e testimonia la grande vocazione sportiva e ricreativa, e dell’attenzione e dell’amore per l’incantevole paesaggio che la circonda. Ingresso gratuito. Orari: invernale 9,30-12,30; 15,30-18,30, estivo 9,30-13,00 ; 16,00-19,00

Museo della Foresta e dell’Uomo – Ex segheria – Val Fondillo. Il Museo è ubicato all’interno del capannone un tempo utilizzato per la lavorazione del faggio, dove la Foresta”racconta” con stile innovativo la storia della Val Fondillo, la sua storia, gli eventi storici che l’hanno vista protagonista, la sua importanza nell’economia del territorio. La Val Fondillo vanta presenze preistoriche, preromane (sannite) e romane, i cui reperti sono stati messi in evidenza da scavi effettuati nell’ultimo decennio. La ricchezza e la fertilità della foresta e dei boschi di faggio presenti nella valle hanno consentito abbondanti raccolte di legname, utilizzato sia per il riscaldamento domestico che per produrre materiale da opera destinato a mobilifici e al trasporto ferroviario. La valle è stata per secoli il regno dei tagliatori e dei mulattieri i quali, sfidando i ripidi pendii, hanno alimentato lo stabilimento che ha costituito, nella prima metà del secolo scorso la più importante realtà produttiva della vallata.

Intero: 2 Euro.
Gruppi oltre 5 persone: 1,5 Euro.
Ragazzi fino a 12 anni: gratis
Orari: Feriali – 15,00-18,00 Festivi – 12,00-18,00
Aperto nel mese di agosto e settembre, a richiesta negli altri periodi.
Visite guidate sabato e domenica alle ore 16,00.
Individuali : 4 Euro.
Gruppi superiore a 15 persone: 30 euro
Orari: 10,00-13,00; 15,00-19,00.
Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre, nei fine settimana e giorni festivi nel resto dell’anno

Attualità

Educazione alla cittadinanza nelle Scuole di ogni ordine e grado, il Pd di Avezzano dice sì

Pubblicato

on

Avezzano – “Il Comune di Firenze ha avanzato una proposta di legge recante il seguente titolo:”Introduzione dell’insegnamento di EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”. Il PD di Avezzano intende supportare la proposta di legge di iniziativa popolare. La proposta in questione, nata dall’iniziativa di amministratori locali e supportata dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), si pone l’obiettivo di istituire una materia autonoma, rivolta allo studio della Costituzione e dei principi giuridici fondamentali, fra cui quello di eguaglianza, così come all’educazione digitale e alla valorizzazione della protezione ambientale. Vediamo troppe volte nelle nostre città comportamenti lesivi delle regole minime di convivenza (chi butta carte per terra noncurante di deturpare la propria cittadina, chi scrive sui monumenti, chi parcheggia sulle strisce, chi non cede il posto agli anziani in autobus, chi non rispetta le istituzioni o peggio arriva alla violenza e a mancare di rispetto verso gli altri) e non possiamo confidare solo nella pena e nella punizione, perché, quando si arriva alla repressione, la società ha già perso. E’ di questi giorni la notizia di ragazzi che travisati dai falsi valori di una società consumistica o cadono dai tetti per un selfie o muoiono in giochi estremi per valutare il proprio coraggio. Dunque, il lavoro va fatto a monte, e ha l’obiettivo di costruire dei buoni cittadini. Buoni cittadini la cui genesi parte proprio dai banchi di scuola. L’insegnamento potrebbe essere affidato anche ai docenti di diritto (classe di concorso A046 Scienze Giuridico – Economiche), risolvendo in tal modo pure gli esuberi della materia stessa a livello nazionale”.

“La scuola riveste da sempre un ruolo di vitale importanza per i regimi democratici e lo stesso Piero Calamandrei, in uno storico discorso del 1950, non esita a parlarne addirittura in termini di “organo costituzionale”: Ora, quando vi viene in mente di domandarvi quali sono gli organi costituzionali, a tutti voi verrà naturale la risposta: la Camera dei deputati, il Senato, il Presidente della Repubblica, la Magistratura: ma non vi verrà in mente di considerare fra questi organi anche la scuola, la quale invece è un organo vitale della democrazia come noi la concepiamo. Se si dovesse fare un paragone tra l’organismo costituzionale e l’organismo umano, si dovrebbe dire che la scuola corrisponde a quegli organi che nell’organismo umano hanno la funzione di creare il sangue […]. La scuola, organo centrale della democrazia, perché serve a risolvere quello che secondo noi è il problema centrale della democrazia: la formazione della classe dirigente. La nota porta la firma del Segretario del PD di Avezzano Giovanni Ceglie e di Aurelio Cambise.

Continua a leggere

Attualità

Mercato del sabato, Confcommercio: “deve restare in centro, rischio impoverimento”

Pubblicato

on

AvezzanoConfcommercio Avezzano interviene sullo spostamento del mercato del sabato ribadendo che questo deve rimanere al centro. “La città non può prescindere dall’avere il mercato ambulante settimanale in centro, sia per rendere la zona più  vivace e attrattiva, sia perché crea un notevole indotto economico, sia perché si tratta di un servizio alla persona, compresi i numerosi anziani, che trova proprio nel centro, la sua naturale collocazione – ha dichiarato in una nota Roberto Donatelli – In varie città, lo spostamento del mercato dal centro in periferia ha portato ad un impoverimento della vita e ad una scarsa capacità di attrazione della città stessa, per questo lo spostamento di un mercato in termini economici è una cosa rischiosa e molto grave. Bisogna tener presente che la riorganizzazione di una nuova area mercatale è un fatto complesso e difficile da attuare, occorrono anni in considerazioni dei contraccolpi economici che potrebbero subire tutti gli operatori del settore”.

“I mercati ambulanti – continua – funzionano bene  quando sono in simbiosi con il centro urbano, per questo speriamo che l’Amministrazione Comunale, rifletta affinchè,  il mercato resti in centro. Va ricordato ai Consiglieri Comunali che gli ambulanti svolgono un ruolo di attrattori per la città e non sono marionette che vengono  spostate da un luogo all’altro” conclude il presidente.

Continua a leggere

Abruzzo

Strada dei Parchi: A24 e A25 sono sicure, siamo gli unici a fare l’adeguamento antisismico

Pubblicato

on

Regione – Questa mattina la Commissione “Territorio, Ambiente e Infrastrutture” presieduta da Pierpaolo Pietrucci, ha ascoltato i vertici di Strada dei Parchi Spa in merito alla questione sicurezza delle autostrade abruzzesi. Alle domande poste dai commissari regionali Pierpaolo Pietrucci (Pd), Sara Marcozzi e Riccardo Mercante (M5S), l’amministratore delegato di Strada dei Parchi, Cesare Ramadori, ha risposto affermando che “Le autostrade abruzzesi sono sicure dal punto di vista statico e vengono monitorate costantemente: i controlli sono trimestrali e poi c’è un controllo annuale più approfondito. La manutenzione straordinaria è già partita con il progetto dell’antiscalinamento che aiuta ad aumentare la sicurezza in caso di sisma. Siamo l’unica concessionaria autostradale che ha l’obbligo di fare l’adeguamento antisismico. Resta da avviare l’adeguamento sismico delle pile e lo potremmo fare con i 192 milioni di euro che probabilmente verranno inseriti nel decreto che riguarda Genova. Con la firma del decreto potremmo completare l’adeguamento antisismico delle autostrade e renderle ancora più sicure, per l’avvio dei lavori siamo pronti a partire subito anche chiedendo un anticipo agli istituti bancari. Le opere che ci apprestiamo a realizzare avranno come priorità proprio quei viadotti segnalati giorni fa dalla stampa e dai cittadini”.

Ramadori ha risposto anche sulla questione delle aree di servizio non realizzate e previste nel Piano economico finanziario: “Le aree andavano messe a gara perché non le gestiamo noi direttamente. Le ultime due gare sono andate deserte perché c’è poco traffico e quindi poca utenza, ci apprestiamo a realizzarla direttamente come Strada dei Parchi”.

Sulla questione delle barriere antirumore assenti in alcuni tratti autostradali, l’Ad di Strada dei Parchi ha confermato che “Verranno installate entro il 2023 e che vi è una mappatura che fa il Ministero dei punti dove possono essere installate”.

Mentre sul caro pedaggi: “I sindaci chiedono di intervenire sul caro pedaggi, ricordo che per ogni euro che incassiamo dai pedaggi restituiamo 56 centesimi allo Stato a cui in questi anni Strada dei Parchi ha versato 840 milioni di euro. Io gestisco una società che è stata in perdita fino al 2017 e se mi abbattono ulteriori tariffe vuol dire che avrò ulteriori perdite. Se il Ministero ci viene incontro riducendo la percentuale che dobbiamo conferire allo Stato, potrebbe esserci un minore impatto sull’utenza”.

Continua a leggere

Attualità

Giornate ecologiche fa tappa a Cese, l’appuntamento è per domenica 23 settembre

Pubblicato

on

Avezzano – È in agenda per domenica 23 settembre un nuovo appuntamento per le Giornate Ecologiche organizzate dall’assessorato all’Ambiente del Comune di Avezzano a guida di Crescenzo Presutti. Oggetto dell’intervento sarà l’area di Cese.

Durante gli incontri organizzati con le associazioni presenti sul territorio e Tekneko,  in qualità di gestore della raccolta differenziata della città e co-organizzatore dell’evento, sono state individuate le aree che saranno ripulite da diverse squadre di volontari e sono diverse le associazioni che finora hanno dato un prezioso contributo alle attività di bonifica.

L’appuntamento è alle 9 in piazza Francesco Baracca, dove verrà distribuito da Tekneko il materiale necessario alla raccolta dei rifiuti (buste, guanti, ecc). L’Amministrazione invita tutta la cittadinanza a partecipare.

Continua a leggere

Attualità

Sophie Taricone appare in pubblico per la prima volta, impressionante la somiglianza col papà Pietro

Pubblicato

on

Trasacco – Sophie Taricone, figlia di Pietro Taricone Kasia Smutniak, è apparsa in pubblico per la prima volta e lo ha fatto sul rul red carpet della 75esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia insieme alla mamma e al suo nuovo compagno, il produttore Domenico Procacci. La somiglianza col papà è davvero impressionante e tutti non hanno potuto fare a meno di notarla. 

Sophie, oggi 14enne, aveva solo 5 anni quando, la mattina del 28 giugno 2010, Pietro Taricone rimase vittima di un incidente col paracadute nei pressi dell’aviosuperficie Alvaro Leonardi di Terni sotto gli occhi della compagna. L’attore morì il 29 giugno 2010 all’età 35 anni a causa delle gravi ferite riportate e da allora riposa nella tomba di famiglia a Trasacco.

Foto: www.deejay.it

 

Continua a leggere

Attualità

Donne a servizio della politica, Anna Paolini eletta coordinatrice delle donne democratiche della Marsica 

Pubblicato

on

Avezzano – Favorire la partecipazione e l’accesso delle donne nei luoghi della rappresentanza per nuove sensibilità vitali per il pluralismo e la democrazia rappresentano un valore aggiunto, questo il tema al centro dell’incontro. Ma tante le questioni all’attenzione del coordinamento pronte per essere affrontate in tante iniziative calendarizzate nei prossimi mesi nel territorio marsicano. Le donne Pd Marsica, nel corso dell’incontro hanno eletto coordinatrice la giovane professionista di Avezzano Anna Paolini, impegnata da anni nel sociale che dichiara “i valori legati alla parità di genere oggi assumono un rilievo sociale di più ampio respiro comune a tutti gli ambienti e gruppi politici che affrontano con maggiore sensibilità i problemi ad essi connessi. I temi della violenza sulle donne, delle disparità di genere legate al lavoro, alla disuguaglianza delle retribuzioni, alla carenza dei servizi a supporto della maternità, sono tutti insieme temi che richiedono un preciso approfondimento e che affronteremo ad uno ad uno con un puntuale appuntamento. Onorata per l’incarico ricevuto, mi attiverò per mettere in atto tutte le attività programmate sempre per la crescita del gruppo e a favore delle donne”. La rete democratica della Marsica si farà promotrice di un ascolto attivo e attento verso tutti coloro, uomini e donne, che sentiranno il bisogno di condividere problematiche e tematiche di attuale interesse.

Continua a leggere

Attualità

Luco dei Marsi, la classe del ’68 festeggia i cinquant’anni

Pubblicato

on

Luco dei Marsi – Festa grande a Luco dei Marsi per la “classe 1968” che celebra il traguardo dei cinquant’anni. I festeggiati sono stati accolti nella sala consiliare del Comune dalla sindaca Marivera De Rosa, che ha portato gli auguri dell’Amministrazione e, dopo aver ripercorso brevemente gli eventi che hanno segnato il ’68, ha consegnato loro gli omaggi – rose rosse, per le donne, e vino della cantina Fucino per gli uomini – ricordando come i cinquant’anni rappresentino “L’età preziosa in cui si hanno insieme forze, esperienza e maturità per contribuire alla vita familiare e della comunità con competenza e affidabilità, ed è infatti l’età in cui si è in piena attività nel lavoro e si è punti di riferimento per i figli e per i propri genitori”. Un pensiero speciale è stato rivolto a Rosa Maria Bianchi, Adriano Lauri, Umberto Di Paolo, Mario Garofalo e a Sabatino Censorio, nati nel 1968 e scomparsi prematuramente. Dopo la celebrazione della Santa Messa e la visita al cimitero per commemorare i coetanei scomparsi, i cinquantenni hanno concluso la giornata di festa con una grande e gioiosa conviviale nel ristorante “Corallo” a Luco dei Marsi.

I nomi dei festeggiati: Pierino Angeloni, Raimondo Angelucci; Luca Bianchi; Luigi Bianchi; Maria Rita Blasetti; Sergio Bove; Giovanni Cappelletti; Clara Censorio; Angela Centroni; Gianni Ciaffone;  Divina Croce; Vittorio D’Andrea; Daniela D’Angelo; Anna Maria De Amicis; Anna Lucia D’Eramo;  Fabiola D’Eramo; Giacinta Di Cicco; Nicola Di Felice; Daniela Di Genova; Claudio Di Giamberardino; Fausto Di Giamberardino; Giampiero Di Gianfelice; Giovanni Di Gianfelippo;  Mario Di Gianfilippo; Antonella Di Matteo; Carmine Di Paolo; Dante Di Pasquale; Americo Fatato;  Giovanni Fosca; Giovanna Galli; Vittoria Lupi; Fausto Mari; Fabio Massaro; Gabriella Massaro; Loreta Massaro; Santina Massaro; Marco Nazzicone; Marco Oddi; Elisa Paris; Roberta Patrizi; Maria (Mariella) Petricca; Alberto Recinelli; Cristina Rizzi; Luciana Salucci; Emilia Sambucini; Pietro Santori; Alessandro Stornelli; Alessandro Tarquini; Mariano Tribuiani; Annalisa Venditti;  Antonio Venditti; Fabio Venditti; Nadia Venditti; Stefania Venditti; Stefano Venditti; Loredana Viola; Anna Votino.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com