Attualità

E…state a Opi, borgo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Opi– Il piccolo borgo di Opi, tra i Borghi più belli d’Italia e Bandiera arancione del Touring Club Italiano, riserva un’estate ricca di eventi. Tanti appuntamenti per tutti i gusti: dalla ormai consolidata “Sagra degli Gnocchi” (prevista anche la versione gluten free) al “Musical Trasuta e Sposa”, da “OpInCanto” a “OpiCammina” e “OpInMostra” fino alla novità dell’estate: la prima “Silent Disco del Parco” nella valle più bella.

La Pro Loco della piccola comunità di poco più di 400 abitanti e ben 4 musei, decisa a non perdere nessun treno di promozione turistica innovativa, riserva ogni anno una nuova iniziativa. Questo anno si tratta della “Silent Disco del Parco”, appuntamento ormai imperdibile nelle località più cool, che arriva a Val Fondillo nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Un’esperienza straordinaria per ballare sotto le stelle: una serata unica per chi ama la musica e la natura.

Un modo completamente nuovo di divertirsi all’aria aperta, ascoltare buona musica da discoteca e ballare immersi nella natura. L’evento, che si svolgerà sul prato antistante il Museo della Foresta, sarà riservato a un max di 150 partecipanti a cui verrà consegnata una cuffia – audio wi-fi, con la quale partecipare alla serata da discoteca, potendo scegliere tra Reggaetton, Commerciale e Techno grazie ai 3 DJ che animeranno la serata. Prevista anche una mini disco dance dalle 19.30 alle 22.00 per i più giovani. Sarà sufficiente avere una buona dose di voglia di divertirsi, un gran rispetto per l’ambiente oltre che scarpe comode: non resta che prenotarsi! Il costo? € 8,00 con una consumazione inclusa.

Perché una promozione turistica innovativa passa anche da eventi cool nel rispetto dell’ambiente. Per ulteriori informazioni potete contattare la Pro Loco di Opi Tel.0863.910622 – Cell. 339.7868033.www.facebook.com/prolocopi – prolocopi@tin.it – WhatsApp 347.8887056.

Eventi: 

OpInMostra – fino al 31 agosto 2017. Appuntamento da non perdere, per chi ama riscoprire un passato lontano che ancora ci appartiene. 12 mostre fotografiche ma anche di oggetti antichi, manufatti in legno, cartoline che hanno lo scopo di raccontare le origini, la vita di tutti i giorni e le tradizioni e riti che hanno contraddistinto il paese negli ultimi 40 anni. Il Borgo vestito a festa si trasformerà in un laboratorio interattivo a cielo aperto attraverso un viaggio a ritroso nel tempo.

OpiCammina – 1 agosto 2017. Scarpe comode e tanta voglia di camminare in compagnia, per l’evento più sportivo previsto per l’estate 2017. Camminare fa bene e in compagnia è più divertente. Trattandosi di una semplice passeggiata serale, l’evento è aperto a tutti dai bambini agli anziani. Il sostegno a questa iniziativa dipende dal fatto che crediamo che Opi si presti a meraviglia per questo importante progetto.

OpInCanto – 6 agosto 2017. L’evento favorisce l’incontro e il confronto tra gruppi musicali, vocali, corali e folkloristici, oltre ad offrire gratuitamente e liberamente al pubblico la fruizione di esibizioni dal vivo. Dalla Piazza Centrale, addentrandosi nel centro storico, i gruppi folk animeranno e canteranno rievocando usi, costumi e canti della tradizione popolare.

Trasuta e Sposa – 13 agosto 2017. “Trasuta e Sposa”, racconta le trasformazioni del rito del matrimonio; la “trasuta” (entrata ufficiale dello sposo a casa della sposa), la serenata, il giorno delle nozze e i cambiamenti avvenuti nella moda che hanno mutato l’abito nuziale, in sintonia con i mutamenti storici e sociali. Ad indossare gli sfarzosi abiti e a interpretare i ruoli saranno gli abitanti del paese, che si caleranno per l’occasione nella parte, come nel giorno più elettrizzante dell’esistenza. La manifestazione si inserisce in un progetto (iniziato qualche anno addietro) e finalizzato alla riscoperta e alla conservazione delle antiche tradizioni “Patrimonio Immateriale”, creando un evento suggestivo e popolare.

Borgo in fiore – 19 agosto 2017. X edizione per il il concorso che ha l’obiettivo di valorizzare e abbellire ogni angolo del nostro borgo. Un mese dal 20 giugno per addobbare il proprio angolo, che sarà fotografato il 20 luglio.La votazione avverrà online sulla pagina FB della Pro Loco dal 24 luglio fino alle 22.00 del 19 agosto giorno quando saranno decretati i vincitori durante la Sagra degli Gnocchi. Per un esplosione di colori e profumi (anche virtuali!)

Sagra degli Gnocchi – 19 agosto 2017. Ogni anno migliaia di visitatori arrivano o tornano al borgo per questo appuntamento che da 34 anni anima e coinvolge il paese. Un appuntamento che da sempre vede coinvolte tutte le generazioni, giovani e adulti, in una collaborazione che invoglia a vivere l’evento, a gustarlo, per la gioia del palato. Dopo l’esperienza pioniera dello scorso anno è previsto anche uno stand dedicato al “senza glutine” patrocinato dall’Associazione AIC (Associazione Italiana Celiachia), in cui poter assaporare tutte le pietanze previste.

Musei:

Museo/Centro Visita del Camoscio – Via Torre Comune di Opi
Il piccolo museo fu inaugurato nel giugno 1992. Localizzato nel centro storico, si compone di tre sale dell’edificio signorile costruito dalla famiglia Bevilacqua tra la fine del 600 e l’inizio del 700. Un primo ambiente interamente dedicato alla documentazione del camoscio, nel secondo vi si trova una sala-video per la proiezione di documentari sul Parco e il terzo locale è ricco di materiali relativi alle altre aree protette dell’Abruzzo e di tutta l’Italia. Da un punto panoramico situato vicino al Centro Visita è possibile osservare i camosci in semilibertà in una adiacente area faunistica. L’ingresso al museo e all’area faunistica è gratuito. Orari: 10,00-13,00; 15,00-19,00. Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre, nei fine settimana e giorni festivi nel resto dell’anno

Museo Archeologico “Il Signor OTTO” – Viale D. Ursitti – Comune di Opi. Il museo, inaugurato nel 2015, conserva parte dei reperti rinvenuti nella Necropoli di Val Fondillo, nel territorio di Opi. Nella struttura si trovano esposti resti di corredi, armi e vasellame. Un’importanza particolare riveste la tomba numero 8, ricostruita per intero nella sua parte ossea e con l’intero corredo funebre completo di pugnale, spada lunga sfoderata con elsa a crociera (unico esemplare rinvenuto nella necropoli), lancia con punta in ferro e asta di legno, oltre a due lamine bronzee. Ingresso gratuito. Orari: 10,00-13,00; 16,00-19,00. Tutti i giorni nel periodi di alta stagione e di maggiore afflusso turistico, il sabato e la domenica durante le restanti parti dell’anno.

Eco-Museo dello Sci e della Montagna – Via San Giovanni – Comune di Opi. Il museo dello Sci e della Montagna è ospitato nella sede del municipio, al centro del paese e testimonia la grande vocazione sportiva e ricreativa, e dell’attenzione e dell’amore per l’incantevole paesaggio che la circonda. Ingresso gratuito. Orari: invernale 9,30-12,30; 15,30-18,30, estivo 9,30-13,00 ; 16,00-19,00

Museo della Foresta e dell’Uomo – Ex segheria – Val Fondillo. Il Museo è ubicato all’interno del capannone un tempo utilizzato per la lavorazione del faggio, dove la Foresta”racconta” con stile innovativo la storia della Val Fondillo, la sua storia, gli eventi storici che l’hanno vista protagonista, la sua importanza nell’economia del territorio. La Val Fondillo vanta presenze preistoriche, preromane (sannite) e romane, i cui reperti sono stati messi in evidenza da scavi effettuati nell’ultimo decennio. La ricchezza e la fertilità della foresta e dei boschi di faggio presenti nella valle hanno consentito abbondanti raccolte di legname, utilizzato sia per il riscaldamento domestico che per produrre materiale da opera destinato a mobilifici e al trasporto ferroviario. La valle è stata per secoli il regno dei tagliatori e dei mulattieri i quali, sfidando i ripidi pendii, hanno alimentato lo stabilimento che ha costituito, nella prima metà del secolo scorso la più importante realtà produttiva della vallata.

Intero: 2 Euro.
Gruppi oltre 5 persone: 1,5 Euro.
Ragazzi fino a 12 anni: gratis
Orari: Feriali – 15,00-18,00 Festivi – 12,00-18,00
Aperto nel mese di agosto e settembre, a richiesta negli altri periodi.
Visite guidate sabato e domenica alle ore 16,00.
Individuali : 4 Euro.
Gruppi superiore a 15 persone: 30 euro
Orari: 10,00-13,00; 15,00-19,00.
Aperto tutti i giorni dal 15 giugno al 15 settembre, nei fine settimana e giorni festivi nel resto dell’anno

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top