Abruzzo

Estate meteorologica: ci aspettano fasi molto calde e brevi periodi di instabilità pomeridiana?

Meteo approfondimento. Tra questo fine settimana e la settimana che viene, si aprirà un periodo estivo all’insegna del caldo eccessivo e di durature fasi di stabilità, attraverso le estensioni dell’Anticiclone nord-africano, figura barica di natura termica, la quale, quest’anno, potrebbe dare luogo a numerose ondate di calore dalle latitudini Subtropicali. A darci un ulteriore preavviso è uno dei fattori che preannuncia il rinforzo della Cella di Hadley, di cui fa parte la cintura di alte pressioni di matrice Subtropicale. Esso è indicato dalle temperature superficiali delle acque del Golfo di Guinea in Africa occidentale. Secondo le frequenti osservazioni si è arrivati a confermare che, in presenza di acque così calde, la figura anticiclonica nota come “Anticiclone africano”, il cosiddetto promontorio in quota afro-mediterraneo, possa provocare un notevole apporto di calore, ossia temperature estive al di sopra della norma su gran parte dell’Europa occidentale e del Mediterraneo e dunque anche sul nostro stivale. Di conseguenza quando sopraggiungerà la classica instabilità pomeridiana caratterizzata dallo scoppio dei cosiddetti temporali di calore, quest’anno dovuta alle infiltrazioni d’aria fresca e instabile dall’Europa centro-orientale, i moti convettivi avranno a disposizione molta più energia termica presente in loco, e non solo. I mari, essendo l’acqua dotata di capacità termica, assorbiranno tale calore, rilasciandolo successivamente o progressivamente sotto forma di “energia termica”, ossia nei mesi autunnali, ponendo le basi per i fenomeni atmosferici più violenti (quali piogge torrenziali e siccità), il cui secondo fattore scatenante è El Niño (riscaldamento anomalo del Pacifico sud-orientale) che, combinato con il riscaldamento globale, riesce ad avere importanti ripercussioni anche per quanto concerne le nostre stagioni. Un insieme di cause riconducibili alle frequenti ondate di calore che purtroppo avvengono sempre in misura maggiore rispetto alla norma, annunciando caldo e bel tempo, ma anche repentini fenomeni atmosferici estremi quali nubifragi o alluvioni, nonché Tornado nelle aree soggette.

Grazie per la cortese attenzione.

Riccardo Cicchetti

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top