Italia

Esplosione in palazzina, 2 morti e 4 feriti

Avevano dato l’ allarme ieri, avvertendo un forte odore di gas, alcuni inquilini della palazzina dove questa notte, poco prima delle 4, si è verificata l’ esplosione che ha provocato il crollo di quattro appartamenti nei piani bassi di una palazzina al civico 22/C di via Edmondo De Amicis, nel centro storico di Foggia, causando la morte di due persone, marito e moglie, e il ferimento di altre quattro, una delle quali in modo grave. Le vittime sono Giuseppina Fiore, 29 anni, e suo marito Luigi Veneziano, 37, entrambi di Foggia. I due sono i genitori di uno dei feriti, un bambino di poco meno di 4 anni, Salvatore, che ha riportato alcune fratture ed escoriazioni, ma le sue condizioni non sono gravi. Il piccolo è stato estratto dalle macerie dai soccorritori poco dopo il crollo: chiedeva aiuto e piangeva.

Sono invece più gravi le condizioni di un anziano, Antonio Morelli, 85 anni, che ha riportato gravi ustioni. L’esplosione è avvenuta proprio nel suo appartamento. La coppia rimasta vittima dell’esplosione viveva con il loro bambino nell’appartamento accanto, al piano terra dello stabile di sei piani. Morelli ha riportato ustioni in quasi tutto il corpo ed è stato ricoverato presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, in prognosi riservata. Ferite giudicate guaribili dai 15 ai 20 giorni hanno invece riportato i coniugi di 62 anni che vivevano al primo piano della palazzina: a causa della violenta esplosione (avvenuta alle 3,50 della scorsa notte) è crollato il pavimento della loro abitazione e sono caduti di sotto. I due sono stati ricoverati agli Ospedali Riuniti di Foggia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top