Sanità

Emodinamica e decessi, l’Asl si difende

“Il decesso della paziente di 62 anni di Avezzano“, dichiara la Direzione aziendale Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, “sarebbe avvenuto anche se fosse stata funzionante a tempo pieno l’Emodinamica di Avezzano poiché il danno cardiaco, riscontrato con l’esame autoptico, dimostra una compromissione quasi totale dell’organo, dovuta a un processo ischemico insorto almeno 12 ore prima dell’arrivo della donna all’ospedale di Avezzano”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top