Connect with us

Attualità

Emergenza siccità, nella Marsica danno di almeno cento milioni

Pubblicato

on

Marsica – La siccità peggiora minuto dopo minuto e rende preoccupante la situazione nelle campagne abruzzesi dove l’allarme per la carenza di acqua, tradizionale nel periodo estivo, diventa vera e propria emergenza. A rischio in questo momento soprattutto la produzione marsicana, anche non sono indenni dal pericolo le altre province. A dirlo è Coldiretti Abruzzo ricordando che nell’orto di Italia ci sono attualmente le principali colture in campo (insalate, spinaci, radicchio, indivia, finocchi, le prime carote seminate a febbraio/marzo) ed è iniziata la prima raccolta: la necessità di acqua è ovviamente molto forte perché incide sulla quantità prodotta.
Per una esigenza di razionalizzazione dovuta alla forte siccità, Coldiretti ricorda che il Consorzio di bonifica Ovest ha invitato (con una nota inviata al Prefetto) i Comuni marsicani di Avezzano, Aielli, Celano, Cerchio, Luco dei Marsi, Ortucchio, Pescina, San Benedetto dei Marsi e Trasacco a predisporre fermi d’irrigazione almeno per tutti i fine settimana “fino a che le condizioni climatiche non determineranno variazioni nel merito” e che a rispondere sono stati già otto Comuni su nove.

“La situazione è molto grave e attualmente si stima già di una perdita del 20-30% della produzione che potrebbe peggiorare ed arrivare al 50% a metà agosto – dice Giulio Federici Direttore Coldiretti Abruzzo – uno scenario veramente preoccupante perché una siccità così anticipata non si verificava da anni. A rischio è un intero sistema agricolo, che in questo periodo raccoglie i frutti del lavoro di tutto l’anno per destinarli a tutta Italia”.

Coldiretti ricorda che la Marsica comprende un bacino costituito da 13.500 ettari di superficie agricola utilizzata nel cui interno operano complessivamente circa 2000 aziende agricole che assumono annualmente circa 6mila lavoratori e che, dal punto di vista economico, rappresenta il 25% (332 milioni di euro) del valore aggiunto dell’agricoltura abruzzese (1.330 milioni di euro). Da una prima stima di Coldiretti Abruzzo, si parla per ora di una perdita di ricavo per le aziende agricole di almeno 100 milioni di euro, ma i numeri vanno probabilmente in difetto, considerando il perdurare della situazione e le perdite che si stanno registrando a questo punto anche nelle altre province tra cui il basso chietino e alcune zone del pescarese e del teramano, coltivate a frutta e ortaggi. Nel caso dovesse perdurare la situazione di emergenza potrebbero inoltre risentire della siccità anche le colture più tradizionali quali vite e olivo. In proposito, Coldiretti Abruzzo ricorda inoltre che è in stretto raccordo con il territorio per monitorare la situazione giorno dopo giorno.

“Un sistema agricolo, quello abruzzese, che è stato messo a dura prova già dallo scorso inverno con le copiose nevicate che, insieme alle scosse sismiche e dalle successive piogge, hanno distrutto numerosi impianti e strutture agricole. Ora questa ulteriore di emergenza che necessita di particolare attenzione – sottolinea Domenico Pasetti presidente di Coldiretti Abruzzo – oggi più che mai è necessario fare un uso corretto delle risorse disponibili attuali per far fronte all’ondata di clima anomalo soprattutto nelle zone particolarmente vocate in cui attualmente sono in campo le principali produzioni. Gli agricoltori sono già impegnati a fare la propria parte per promuovere l’uso razionale dell’acqua anche attraverso irrigazioni anticipate e di soccorso nonché lo sviluppo di sistemi di irrigazione a basso impatto.

Ma – continua Pasetti – non deve essere dimenticato che l’acqua è essenziale per mantenere in vita sistemi agricoli senza i quali è a rischio la sopravvivenza del territorio e la competitività dell’intero settore alimentare. Di fronte alla tropicalizzazione del clima – sostiene Pasetti – se vogliamo continuare a mantenere l’agricoltura di qualità, dobbiamo organizzarci per raccogliere l’acqua nei periodi più piovosi con interventi strutturali. Oggi più che mai è importante riorganizzare e razionalizzare il sistema dei consorzi di bonifica, che rappresentano un importante strumento di gestione idrica ma deve essere messo nelle condizioni di poter operare bene e nel rispetto delle esigenze degli agricoltori”.

Attualità

Lotteria Feste Patronali Capistrello, ancora due premi da ritirare. Scade domani il termine ultimo

Pubblicato

on

Capistrello – A due mesi dall’estrazione dei biglietti vincenti, non è ancora stato ritirato il primo premio, un’auto Yaris Cool di colore rosso, della Lotteria Feste Patronali Capistrello 2018. Il proprietario del biglietto vincente, che riporta il numero 00108, ancora non si è fatto vivo.

Oltre al primo, non è stato ritirato neanche il sesto premio, una lampada Bourgie Kartell, biglietto numero 10420. Il termine ultimo per incassare i premi, consegnando il tagliando vincente, scade domani, mercoledì 24 ottobre.

Il Comitato Feste invita tutti coloro che ne sono in possesso a controllare i biglietti. Per info comit.s.antonio2018@gmail.com.

Continua a leggere

Attualità

Pista ciclabile “smantellata” a nord, il comune: una fake news, solo intervento al cordolo

Pubblicato

on

Avezzano“La pista ciclabile compresa nel tratto destinato a ospitare la sperimentazione del mercato del sabato non sarà assolutamente smantellata. La precisazione appare necessaria alla luce di errate interpretazioni pubblicate online – si legge in una nota diffusa da palazzo di città – Si tratta di meri interventi sul cordolo che, allo stato attuale, ostacolerebbe il posizionamento dei mezzi degli ambulanti. Il tutto, è bene specificarlo, sarà effettuato nel rispetto delle norme relative alla delimitazione delle piste ciclabili, che non sarà in alcun modo né circoscritta né tanto meno eliminata e rimarrà pertanto pienamente usufruibile da parte dei cittadini”.
Continua a leggere

Attualità

Auto parcheggiate nella piste ciclabile, ancora un episodio in città

Pubblicato

on

Avezzano – Due auto, una fiat panda bianca e una nissan micra nera, sono state parcheggiate in piena pista ciclabile. E’ l’ennesima violazione segnalata in città di auto in sosta lungo il neonato percorso del centro cittadino riservato ai ciclisti.  In questo caso, documentato da una foto denuncia, le auto ferme sulle pista ciclabile sono ben due. L’episodio si è consumato ieri pomeriggio a piazza Torlonia proprio davanti al palazzo comunale. Seppur inverosimile che i ciclisti possano fruire della pista ciclabile in caso di pioggia, comunque la violazione resta.

Continua a leggere

Attualità

Gregge di pecore tratto in salvo dallo spazzaneve, accade in Abruzzo

Pubblicato

on

Campo Imperatore – Un gregge di pecore viene colto di sorpresa dall’improvvisa nevica e resta bloccato. E’ stato provvidenziale l’intervento di un mezzo spazzaneve intervenuto per trarlo in salvo. E’ accaduto in Abruzzo tra le montagne di Campo Imperatore. La foto del gregge seguito dal mezzo spazzaneve stanno facendo il giro del web.

Continua a leggere

Attualità

Lotta ai furbetti della strada, a Capistrello arriva lo “Speed Scout” per la polizia locale

Pubblicato

on

Capistrello – Dopo il contestatissimo autovelox sulla ex Superstrada del Liri, poi rimosso, il comune di Capistrello pensa allo “Speed Scout” per incentivare i controlli stradali. L’innovativo dispositivo, installato a bordo di un veicolo appositamente attrezzato, a disposizione della Polizia Locale e omologato dal Ministero dei Trasporti, consentirà il rilevamento della velocità istantanea dei veicoli e il controllo della copertura assicurativa. Permetterà, inoltre, di verificare se gli automezzi sono in regola con la revisione e se si tratta di veicoli rubati. Il servizio sarà effettuato sull’intero territorio comunale in modalità dinamica oppure mediante stazionamento del veicolo. Esso consentirà, quindi, un controllo capillare sulla regolarità dei veicoli in sosta o in movimento, circolanti sull’intero territorio comunale, oltre al rilevamento della velocità in tutti i tratti di strada di competenza.

Forze di Polizia sempre più all’avanguardia e sempre più attrezzate a Capistrello, per combattere i furbetti della strada. Il monitoraggio continuo aumenterà la percezione di sicurezza sul territorio e sarà una forma efficace di contrasto delle violazioni del codice della strada che creano pericolo per i cittadini. L’utilizzo dell’innovativo sistema è previsto, inizialmente, con cadenza settimanale. “Vogliamo prevenire – ha affermato il sindaco Ciciotti – tutti quei comportamenti che mettono a rischio non solo la vita di chi guida, ma anche di chi transita. Riceviamo continuamente segnalazioni di auto che sfrecciano, anche in pieno centro abitato, e tutto questo non è più accettabile. Come Amministrazione, abbiamo l’obbligo di garantire tranquillità e sicurezza ai nostri cittadini. Ci auguriamo che l’arrivo dello Speed Scout funga immediatamente da deterrente e che gli automobilisti facciano più attenzione. In caso contrario, le multe saranno salatissime”.

Continua a leggere

Attualità

Rischio idrogeologico, a Venere dei Marsi messa in sicurezza della parete rocciosa sopra l’abitato

Pubblicato

on

Venere dei Marsi – L’Amministrazione comunale comunica che sono in corso di ultimazione i lavori di completamento delle opere finalizzate alla mitigazione del rischio idrogeologico nel territorio di Venere dei Marsi (AQ), in un’area a rischio molto elevato, classificata come R4. Gli interventi hanno interessato 3 zone sovrastanti l’abitato dove sono state installate barriere paramassi e reti metalliche ad alta resistenza per la messa in sicurezza di alcuni pendii rocciosi potenzialmente pericolosi. Sono stati imbragati ed ancorati, inoltre, alcuni massi instabili e perlustrata e bonificata l’intera area oggetto dei lavori.

“Riteniamo che la prevenzione del rischio sia la miglior cura per ridurre al minimo le nefaste conseguenze dovute ai disastri naturali ed in questa direzione quotidianamente lavoriamo. Quest’opera, così come l’azione amministrativa intrapresa sul tema della messa in sicurezza degli edifici scolastici ne sono testimonianza. Vogliamo condividere, infine, questo risultato con l’intera comunità e ringraziare la Regione Abruzzo, ed in particolar modo il Consigliere regionale Maurizio Di Nicola, per aver accolto la nostra richiesta di finanziamento mettendo a disposizione dell’Ente una dotazione finanziaria pari ad euro 400.000,00″.

Continua a leggere

Attualità

Il Centro riabilitazione di Avezzano intitolato alla memoria di Nilo Fracassi

Pubblicato

on

Avezzano – Il “Centro di Riabilitazione” di Avezzano (lato Tre Conche) intitolato alla memoria di “Nilo Fracassi”. L’intitolazione, in programma per questa mattina, al compianto geometra Nilo Fracassi, funzionario tecnico dell’Ente Fucino ed assessore comunale, trova fondamento nel suo impegno politico e sociale degli anni ’60, grazie al quale l’ex Centro Polio iniziò a svilupparsi, tanto da potersi definire di fatto promotore di quello che oggi è il “Centro di Riabilitazione di Avezzano”.

Alla cerimonia di intitolazione parteciperanno, il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, il figlio di Nilo Fracassi, Enzo Fracassi, il Vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro, il Direttore Generale della Asl, Rinaldo Tordera e  autorità civili, militari e religiose.

Continua a leggere

In Evidenza

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com