Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Edilizia scolastica, parte l’iter di ricostruzione della Vivenza


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

L’ala inagibile della scuola Vivenza di Avezzano, danneggiata a causa del terremoto del 2009, sarà demolita e ricostruita. Dopo anni di proteste e disagi per gli alunni -in parte costretti al trasferimento prima alla scuola Marini e poi all’istituto Croce-, l’amministrazione Di Pangrazio si avvia a pubblicare il bando per l’affidamento dei lavori.

Come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Patrizia Petricola, la notizia dello sblocco dei finanziamenti ha finalmente permesso la partenza dell’iter di ricostruzione. Le ditte che intendono partecipare hanno a disposizione 60 giorni di tempo per inviare la documentazione al Comune.
Seguirà quindi l’esame delle proposte, l’affidamento della gara e, entro un paio di mesi, anche l’inizio dei lavori. Secondo quanto previsto dal progetto, l’ala inagibile verrà demolita e quindi ricostruita secondo le moderne tecniche antisismiche per un investimento previsto pari ad un milione e 400 mila euro.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top