Avezzano Calcio

Eccellenza, si avvicina l’ora del giudizio

Umore giusto e squadra carica. Due elementi che accompagnano la vigilia di Angolana-Avezzano. 90 minuti decisivi per le sorti della vittoria diretta del campionato regionale di Eccellenza. In via Ferrara lo sanno tutti. Ci auguriamo che il gruppo sia in grado di sfoderare una prestazione all’altezza. Troppo importante il risultato per non avere una naturale tensione pre-agonistica. Negli scontri diretti, due sberle finora per Moro e compagni. In campionato, all’andata, al dei Marsi, finì 3 a 4 per gli adriatici, ma quella era una compagine disunita e che dopo poche settimane avrebbe cambiato identità. Anche in coppa Italia, vittoria di misura per l’Angolana (1 a 0) con i sogni biancoverdi che si spensero nella settimana più dura sul fronte spogliatoio, con la perdita di Walter Piccioni (per infortunio) e l’arrivo dei nuovi ancora da completare.

Oggi, però, abbiamo di fronte un’altra situazione. Avezzano finalmente in testa al campionato a quota 52 punti, frutto di 17 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte (un po’ troppe), con 59 gol fatti e 32 subiti. Numeri che segnano inevitabilmente gli alti e bassi di una stagione travagliata; soprattutto nei primi due mesi. Con mister Lucarelli in panchina. tuttavia, il gruppo ha preso la sua fisionomia migliore. Una formazione votata all’attacco; del resto tutti gli altri reparti offensivi sono lontani mille miglia dai numeri raggiunti da Moro-Bisegna-Bittaye-Puglia. La Renato Curi, dal suo canto, sta andando benissimo in coppa, ma ha registrato un andamento calante in campionato. Prima di affrontare i biancoverdi, ha conseguito 41 punti, che tradotti provengono da 12 vittorie, 5 pareggi e 7 sconfitte. I numeri dei gol fatti e subiti sono praticamente simili. 32 all’attivo contro 24 al passivo. Numeri che fanno capire la flessione sensibile della società angolana.
I tifosi dell’Avezzano raggiungeranno la squadra in un centinaio (con mezzi propri), consapevoli più di tutti che ora bisogna stare vicino al collettivo, che è di primissimo ordine e che, se riuscirà ad accelerare ora, potrebbe far sorridere qualcuno a cui il sorriso è andato via …

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top