Lavoro

E intanto anche la Saes non ride

Se la cartiera piange, la Saes non ride; situazione sempre più complicata anche nell’ex isola felice dell’occupazione marsicana. Infatti aumenteranno di 21 unità gli esuberi e inoltre è stato siglato un nuovo accordo per la crescita delle ore di solidarietà: da settembre fino al 31 dicembre 2015 saranno ripartite in maniera più massiccia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top