Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

E il sindaco proibì la partitella in piazza…


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Il Sindaco di Carsoli, Domenico D’Antonio, attraverso un’ordinanza firmata nei giorni scorsi, ha vietato in qualsiasi ora del giorno il gioco del pallone in tutte le sue forme, in piazza Corradino, in piazza della Libertà e nella piazzetta Don Antonio Rosa.
L’atto è stato preso in seguito a varie sollecitazioni avanzate da parte di alcuni cittadini che hanno richiesto interventi a tutela della tranquillità pubblica nelle zone del centro abitato.
Inoltre, nella stesura dell’ordinanza, è stato evidenziato come tale pratica ludica possa causare danni al patrimonio pubblico e privato presente nelle piazze; nonché ledere la sicurezza e l’incolumità delle persone che vi transitano o vi sostano.
L’ordinanza ha premesso che il fatto non costituisce reato, tuttavia la violazione di quanto prescritto verrà punita con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da € 25,00 ad € 500,00.
Delle violazioni commesse dai minori risponderanno i genitori o coloro i quali sono tenuti alla loro sorveglianza/vigilanza. Agli stessi verrà addebitato anche il costo di eventuali danni al patrimonio pubblico (panchine, lampioni, monumento ecc.).
Benchè l’atto sia assolutamente rispondente ai principi della giusta convivenza dei cittadini, alcuni genitori ci segnalano come siano inferiori alle necessità le aree destinate al gioco dei ragazzi.

 

1 Comment

1 Comment

  1. Giovanni Zarelli

    30 maggio 2014 at 13:55

    E’ vero che mancano le strutture per i bimbi, ma giocare a pallone in piazza e andare in bici e’ pericoloso….. Se un bimbo ne investe un altro provocando un danno di chi sono le responsabilità?? Io ho 2 bimbe e qualche hanno fa per una pallonata nella piazza davanti al Comune sono dovuto andare al pronto soccorso…. Immaginate se venisse colpita una carrozzina con un neonato? Credo che l’ordinanza sia giustissima ma bisogna urgentemente individuare gli spazi necessari per i bambini.. Che sono il nostro futuro!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top