Abruzzo

Due sganassoni che scuotono l’Italia

Quella che si credeva che fosse soltanto una spacconata su Facebook è in realtà diventato prima un caso internazionale e poi motivo di scontro in Forza Italia. L’incidente diplomatico scatenato dal post del consigliere comunale Anthony Aliano (Forza Italia) che, il 17 ottobre, dichiarava su Facebook di aver tirato «due sganassoni di prima qualità» a un cittadino romeno che, a sua volta, aveva rifilato un calcio alla sua auto, continua ad avere sviluppi imprevedibili. Il comitato regionale di Forza Italia annuncia provvedimenti nei confronti di Aliano mentre il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno (anche lui Forza Italia) si vede costretto a scusarsi con la comunità romena, invitando l’ambasciatrice in città. Le frasi hanno infatti suscitato l’indignazione del ministero degli Esteri romeno e del senatore abruzzese, Antonio Razzi (Fi), che ha invocato le dimissioni del consigliere. Ad esprimere «costernazione» e a porgere le proprie scuse al popolo romeno è ora il comitato regionale forzista. «Nessun comportamento, men che meno un episodio del tutto personale e di rilievo bagattellare, può legittimare un’indiscriminata generalizzazione di accuse e insulti rivolti a un popolo amico dell’Italia», sottolinea. «Il consigliere Aliano sarà convocato per rispondere dinanzi agli organi del partito di condotte di tipo squadristico, certamente dequalificanti non solo per le sue funzioni e la sua persona, ma e per il partito stesso che è chiamato a rappresentare». A manifestare «profondo rammarico e sentimenti di vicinanza all’intera comunità dei romeni» è anche il sindaco Maragno che, in una lettera inviata all’ambasciatrice Dana Costantinescu, ricorda come in città non siano mai stati registrati episodi di razzismo e precisa che «le espressioni di un singolo non possano assolutamente offuscare i diffusi sentimenti di accoglienza e convivenza pacifica e rispettosa che albergano a Montesilvano». Il sindaco ha poi invitato in città l’ambasciatrice in città, raccogliendo l’immediata disponibilità della Constantinescu. Alla notizia della missiva, il consigliere Aliano ha commentato: «Non si rammarichi il sindaco per qualcosa che non ho fatto. Piuttosto pensi a informarsi meglio e badi alle figure che fa lui con la cittadinanza».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top