Cronaca e Giudiziaria

Donato defibrillatore al comune, Celano diventa città cardioprotetta

Celano-Celano città cardioprotetta sarà la dicitura che comparirà sui cartelli di benvenuto posizionati alle strade di accesso della cittadina castellana.  La città potrà infatti fregiarsi dell’attestato di primo Comune in Abruzzo ad essere dotato della moderna ed innovativa tecnologia Dae, cioè di un defibrillatore salvava vita automatico e semiautomatico esterno, a portata di tutti. Un’iniziativa dall’alto valore sociale e sanitario resa possibile dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la locale sezione del Gruppo Alpini che ha fatto dono dello strumento. La consegna ufficiale del defibrillatore è avvenuta nel corso di un convegno svoltosi nella Sala consiliare del Municipio. In Italia ogni anni circa 72 mila persone vengono colpite, senza preavviso, da arresto cardiaco e solo una percentuale inferiore al 5% viene salvata. La presenza di un defibrillatore fa salire la percentuale di sopravvivenza al 75%. Numeri che fanno comprendere l’importanza dell’iniziativa che avrà anche un seguito con l’impegno manifestato dal consigliere comunale Maria Antonietta Zaurrini (delega alle politiche sociali) di organizzare, a partire dal prossimo mese di settembre, corsi di formazione, gratuiti ed aperti a tutti, per il corretto utilizzo dell’apparecchiatura sanitaria. Il defibrillatore, ospitato in una colonnina, sarà posizionato in maniera ben visibile a ridosso di Piazza IV Novembre, punto nevralgico della Città. Il Sindaco Santilli ha usato parole di ringraziamento a favore degli alpini di Celano che hanno promosso l’evento mostrando, come sempre, un notevole senso di solidarietà e partecipazione. Il presidente Ana Abruzzo Giovanni Natale ha espresso parole di compiacimento per il grande rispetto degli alpini nei confronti dell’istituzione comunale.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top