Altri articoli

Domenica di riposo per l’Avezzano

Dopo sette giornate, domenica 24 novembre, il campionato di serie B osserverà un turno di riposo.

La posizione in classifica dell’Autosonia Avezzano Rugby non rispecchia assolutamente i valori espressi sul campo. Ad eccezione della prima partita della stagione disputata contro il Rieti, dove il pareggio conseguito ha lasciato molto amaro in bocca e della debacle in quel di Colleferro, la squadra si è espressa a buoni livelli in tutti gli altri incontri. Nonostante le due sconfitte consecutive rimediate negli ultimi 15 giorni contro le prime della classe, si è avuta dimostrazione del buon lavoro che si sta portando avanti. Ricordiamo che questa è una stagione di transizione e di crescita del giovane gruppo e l’obiettivo finale è una tranquilla salvezza!!

L’allenatore Fabio Andreassi, alla sua prima esperienza come guida tecnica dei gialloneri, ha avuto bisogno di qualche settimana per far capire ai propri atleti il suo modo di interpretare il gioco del rugby ma i risultati iniziano a vedersi: buona l’organizzazione e la velocità di gioco, ottime le touche, qualcosa da rivedere in difesa.

I ragazzi continuano a lavorare alacremente sottoponendosi a dure sedute di allenamento sia sul campo che in palestra, il preparatore atletico, Corrado di Stefano, segue la propria tabella di marcia per consentire a tutti di essere sempre al top della forma.

Unica nota dolente è la mancanza di realtà economiche che possano dare una mano alla società della Presidente Sonia Sorgi. Gli impegni sono molti considerando tutte le categorie e la manutenzione della struttura e le entrate sono veramente al lumicino!! In questo momento di recessione trovare un main sponsor è molto difficile ma, basterebbe che tante imprese del territorio contribuissero con piccole somme per raggiungere una tranquillità finanziaria che permetterebbe di lavorare con più serenità. L’appello è stato lanciato, speriamo che qualcuno possa recepirlo!

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top