Abruzzo

Dissesto idrogeologico: nasce collaborazione regione-geologi

I geologi abruzzesi saranno al fianco della Regione Abruzzo nell’attività di prevenzione dei rischi idraulico e idrogeologico. È il senso dell’accordo di collaborazione tra la Regione Abruzzo e l’Ordine regionale dei geologi al quale la Giunta regionale ha dato il suo via libera. La collaborazione con i geologi abruzzesi rappresenta una parte importante di un progetto ben più ampio al quale le Regioni sono chiamate a svolgere un ruolo primario e che va sotto il nome di Presidi territoriali idraulici e idrogeologici, istituiti da una direttiva della Presidenza del Consiglio dei ministri. Le procedure necessarie per l’istituzione dei Presidi è stata avviata dagli uffici della Protezione civile; tale strutture avranno il compito di supportare i sindaci in previsione, prevenzione o in occasione di situazioni emergenziali di natura idraulica e idrogeologica. In questo ambito s’inserisce l’opera dei geologi che, secondo quanto prevede l’accordo di collaborazione, dovranno: espletare attività di presidio territoriale, monitoraggio, censimento e catalogazione dei dissesti di natura geomorfologica; assicurare le valutazioni specialistiche richieste e il necessario supporto alle decisioni e, infine, organizzare periodicamente corsi di formazione e aggiornamento in ambito di protezione civile e su tematiche ritenute utili per le attività di prevenzione. Ai geologi non verrà corrisposto alcun compenso professionale per all’attività prestata ma un’indennità forfettaria come rimborso spese omnicomprensivo di 150 euro al giorno. La durata dell’accordo di collaborazione è di un anno.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top