Politica

Dibattito referendum a Celano: la parola a Rocchesini


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

In merito al dibattito in corso sul tema referendario e all’ultima riunione svoltasi nella sala consiliare del municipio di Celano convocata dall’associazione civica Noiliberamente, Simplicio Rocchesini, in qualità di coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale, rilascia la seguente dichiarazione:

“Il dibattito ed il confronto sul tema del referendum entra sempre più nel vivo. Pertanto è comprensibile che da parte delle varie componenti politiche, partitiche ed associazioni, ci sia la massima mobilitazione per affrontare un argomento nel quale confluiscono varie correnti di pensiero. Si susseguono, infatti, come prassi normale, incontri, convegni e assemblee soprattutto per spiegare ai cittadini le ragioni del “no” o quelle del “si”. Pertanto, per portare ulteriore chiarezza nel dibattito in corso a Celano, mi preme sottolineare alcuni aspetti. In primo luogo seguirò le direttive e le indicazioni del mio partito che, attraverso la segreteria nazionale, già si è espressa al riguardo. A ciò aggiungo però, a titolo esclusivamente personale, che non intendo aderire a livello localistico a nessuna associazione, comitato civico o politico. Aggiungo inoltre: alla luce di quanto emerso dai riscontri giornalistici, a seguito della riunione sopra menzionata, al fine di evitare spiacevoli equivoci o fraintendimenti ribadisco con fermezza il totale sostegno mio personale e del partito di Fdi-An all’amministrazione Santilli che fino ad oggi ha ben operato, con responsabilità, concretezza e trasparenza, dando seguito ai punti di forza del programma elettorale proposto ai cittadini, nell’esclusivo interesse della collettività”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top