Altri articoli

Di Bastiano: falò di Chiusa resta pieno di rifiuti

Anche quest ‘anno, ma con largo anticipo ,si sta accumulando materiale da bruciare per la ricorrenza del 26 aprile. «A Chiusa Resta», dichiara Augusto Di Bastiano, «già sono stati accatastati vecchi mobili in formica,vecchie tapparelle,cartoni, plastica e altro materiale che andrebbe in discarica e non bruciato. A Chiusa Resta oggi abbiamo una discarica a cielo aperto».

Di Bastiano ricorda che la protesta dei cittadini che abitano il popoloso quartiere, supportata da ben 300 firme e foto, denunciava come in occasione della festa dell’anno scorso Chiusa Resta fu usata come discarica e bruciato di tutto e che il fuoco con esalazioni puzzolenti è andato avanti per giorni. «Chiediamo al Comune di rimuovere tutto ciò che è stato accumulato da sconsiderati poiché trattasi di discarica abusiva», conclude Di Bastiano.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top