Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Cronaca e Giudiziaria

Detenzione illegale di armi, ricettazione e percosse: arrestato allevatore


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

E’ finito in manette Giuseppe Tatangelo, allevatore di Trasacco di 51 anni, per un cumulo di pena di tre anni e nove mesi di reclusione per reati che vanno dalla detenzione illegale di armi alla ricettazione e percosse. Su ordinanza della Corte d’Appello di L’Aquila, ieri pomeriggio, 20 maggio, l’uomo è stato arrestato dai carabinieri e trasferito nel carcere San Nicola di Avezzano.

L’uomo, originario di Isola del Liri, nel 2004 si era arrampicato sul campanile della chiesa di Trasacco per il mancato rinnovo del pascolo. Nel 2009 si era incatenato dentro una bara davanti la sede della Asl ad Avezzano per protestare contro il Parco Nazionale d’Abruzzo per il presunto mancato risarcimento di 70 bovini sbranati da orsi e lupi. E ancora proteste nel 2010 e nel 2014, fino ad arrivare al 2015, quanto è finito sotto inchiesta con l’accusa di macellazione clandestina, occultamento di atti ed altri reati.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top