Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Giudiziaria

Detenzione e spaccio di droga in Valle Roveto: tre arresti


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

droga canistro

Canistro – Tre giovani sono stati arrestati per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio dai Carabinieri della Stazione di Civitella Roveto, in collaborazione con i militari della Stazione di Balsorano, nel pomeriggio di ieri. Si tratta di  due fratelli di origine marocchina e di una donna italiana, moglie di uno dei due, tutti provenienti da Avezzano e con precedenti. Durante un controllo di routine sulla Superstrada del Liri all’altezza dello svincolo di Canistro, le forze dell’ordine hanno fermato l’auto con a bordo i tre e, insospettiti dai loro atteggiamenti, hanno perquisito la vettura e i suoi passeggeri, trovando 11 dosi di cocaina. Dall’analisi del cellulare di uno di loro, è emerso che i tre si stavano recando a consegnare la droga. Le perquisizioni sono poi proseguite nell’abitazione, dove i Carabinieri hanno scoperto delle liste di acquirenti. Gli spacciatori, ora, si trovano agli arresti domiciliari.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top