Altri articoli

Deteneva droga, Assolto dal Giudice “al di là di ogni ragionevole dubbio”

Aveva buttato la droga dal finestrino della macchina, ma era stato pizzicato dalle Fiamme Gialle. Ora il Giudice per le udienze preliminari, lo ha assolto perché non è emersa una sua precisa responsabilità, “al di là di ogni ragionevole dubbio”.

Ma ricapitoliamo la vicenda.  Durante alcune operazioni, volte alla prevenzione e alla repressione del traffico di stupefacenti, svolte dalla Guardia di Finanza di Avezzano nell’ottobre 2011, nei pressi di Luco dei Marsi, M.A. 33 anni, mentre percorre in auto insieme ad un amico, una delle strade principali del centro marsicano, viene invitato a fermarsi per un controllo.

Appena si rende conto della presenza dei finanzieri, l’uomo tenta anzitutto di svoltare in una stradina laterale e pensando di non essere notato, cerca di disfarsi repentinamente di un piccolo pacchetto, contenente 1,200 grammi di cocaina, lanciandola dal finestrino.

Le Fiamme Gialle però lo fermano e recuperano prontamente la sostanza stupefacente. E subito dopo il fermo, avviarono anche una perquisizione dell’abitazione dell’uomo, ritenendo che il quantitativo ritrovato presupponesse la detenzione di droga a fini di spaccio.

Nell’udienza del 17 dicembre scorso, di fronte al P.M. (il Pubblico Ministero) Guido Cocco e agli avvocati a difesa dell’imputato, che erano Gianluca e Pasquale Motta, M.A., imputato per fini di spaccio, è stato assolto dal Gup Francesca Proietti del Tribunale di Avezzano, poiché non è emersa la sua colpevolezza, “al di là di ogni ragionevole dubbio”.

 

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top