Giudiziaria

Deruba anziano nella notte, condannato avezzanese

In piena notte ha suonato al citofono dell’abitazione di un uomo di 85 anni e, quando l’anziano gli ha aperto il portone, lo ha strattonato per poi sottrargli il portafoglio con all’interno 200 euro. Per questo motivo un quarantacinquenne di Avezzano è stato condannato dal giudice per furto aggravato ad una pena di un anno di reclusione e 309 euro di multa. All’uomo, che conosceva l’anziano in quanto aveva svolto dei lavori di muratura in casa sua, erano stati imputati dalla procura della Repubblica di Avezzano i reati di rapina e violazione di domicilio, oggi però derubricati dal giudice nel solo capo d’imputazione di furto aggravato.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top