Ambiente

Depuratori, quelli dell’alta Valle del Giovenco non sono in regola!

Depuratori non i regola nel Parco nazionale d’Abruzzo. E più precisamente nell’Alta valle del Giovenco. Né quello del comune di Ortona dei Marsi, né quello del comune di Bisegna avrebbero le dovute autorozzazioni da parte dell’Amministrazione provinciale dell’Aquila. Un dettagliato rapporto sui due depuratori è stato stilato dalla Forestale della stazione di Gioia dei Marsi, competente per territorio, e consegnato alla Procura di Avezzano.
Tra l’altro, il depuratore di Ortona dei Marsi non è entrato mai a regime perché bisognoso di adeguamento. Lo stesso, poi, è situato a poche decine di metri dal fiume Giovenco. Quello di Bisegna, invece, è entrato in funzione solo da qualche mese dopo essere rimasto per anni, dalla sua realizzazione, abbandonato. Pure quest’altra struttura è situata a poche decine di metri dall’alveo del Giovenco, in uno dei tratti forse più belli dal punto di vista naturalistico. Va precisato che gli stessi depuratori della Valle del Giovenco sono gestiti dal Consorzio acquedottistico marsicano; ente, che avrebbe dovuto acquisire le autorizzazione della Provincia.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top