Altri articoli

Gestione acqua, l’appello di Pisegna Orlando

camNicola Pisegna Orlando, consigliere comunale, torna sulla questione emersa nella
seduta della commissione comunale ambiente sull’emergenza depuratori. “Il Comune di Avezzano deve perseguire l’unità della gestione, evitare la costituzione di frammentazioni gestionali, lavorare per superare contrapposizioni politiche e personali. Storicamente l’errore delle amministrazioni comunali, prime responsabili dell’odierna situazione, è stato quello di non perseguire il pagamento per consumo, così come imponeva la Legge Galli, hanno distratto somme che i cittadini pagavano per la depurazione e che andavano vincolate”.

Sulle tariffe il consigliere precisa: “Una parte del problema sta anche nella nostra tariffa di circa 1,35 a metro cubo a fronte di una grossa spesa in energia elettrica per la captazione da sottosuolo mentre altri soggetti gestori, abruzzesi e non, distribuiscono acqua a caduta. Come termine di paragone si pensi che la tariffa a metro cubo è di 2,12 nel centro Italia e di 1,62 nel Nord-Est”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top