Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Altri articoli

Depuratori, Gianvincenzo Sforza al balcone minaccia di gettarsi di sotto


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Onde evitare fraintendimenti si precisa che il gesto fatto dal nostro portavoce e fondatore Gianvincenzo Sforza che, per ricevere attenzione dagli Enti coinvolti, questa mattina ha minacciato di lanciarsi nel vuoto da una finestra del piano superiore del Comune di Avezzano trova la solidarietà degli altri iscritti e aderenti al Comitato stesso e, siamo convinti, di gran parte della popolazione celanese e marsicana.

Il gesto stesso è servito a costringere un Ente fondamentale affinchè non si sottraesse al confronto a cui è risultato assente da molto tempo. Il riferimento è, appunto, al Nucleo Industriale di Avezzano rappresentato dal Commissario Petrucci,  che non poteva certo mancare alla riunione di oggi 2 aprile dove andavano fissate le basi per una risoluzione del problema depurazione nella Marsica.  “Non potevo permettere-dichiara Sforza- che gli altri Enti deputati alla risoluzione di un problema così importante per tutta la Marsica, che sono intervenuti alla riunione di oggi, non avrebbero potuto decidere nulla perché per l’ennesima volta il commissario del Nucleo Industriale, alla cui giurisdizione appartiene il depuratore da avviare, disertasse l’incontro.

“Con la minaccia di lanciarmi nel vuoto ho voluto provocare l’arrivo del Commissario che, avvertito dalle forze dell’ordine intervenute e invitato a recarsi in comune, è arrivato accompagnato dall’ingegnere, dal direttore e dall’avvocato del Consorzio del Nucleo Industriale”. Con l’arrivo di Petrucci l’assemblea è iniziata e i presenti, il sindaco di Avezzano, le associazioni agricole Confagricoltura, Cia e Coldiretti, l’associazione Acqua Nostra, la Provincia, il Cam; l’Ato 2 marsicano, i sindaci di Luco e San Benedetto e di Celano rappresentato dall’assessore Piperni  e le altre entità giuridiche hanno potuto concludere alcuni accordi fondamentali e darsi una scaletta di priorità. Nella proficua riunione è stato deciso di sveltire il più possibile l’avvio dei depuratori di San Benedetto, che partirà entro e non oltre il 20 aprile 2014 e Avezzano che entrerà in funzione entro il 20 di aprile 2014.

La riunione di oggi ha delineato tre importanti argomenti: un incontro con L’Enel fissato per venerdì 4 aprile per l’allaccio del depuratore di Avezzano con una linea o interrata o aerea che passi a ridosso di alcuni canali messi a  disposizione del Consorzio di Bonifica; l’immediata presentazione da parte del Consorzio Industriale della richiesta autorizzativa alla lavorazione e allo scarico di acqua depurata non solo per i reflui industriali, ma anche per quelli civili che assorbiranno gran parte del fabbisogno di Avezzano e lo studio di un accordo tra Cam e Consorzio Industriale per una gestione comune dell’impianto o di una compensazione delle spese di gestione a favore dello stesso Nucleo Industriale da parte del Cam relative alle somme occorrenti all’esercizio del depuratore stesso.

Per vedere quanto fatto concretamente per questi primi tre punti l’assemblea, per volere del sindaco di Avezzano e delle associazioni agricole, di Acqua Nostra e centro Giuridico del cittadino, tornerà a riunirsi martedì prossimo 9 aprile e in quella occasione saranno sottoscritti gli impegni che verranno ratificati nella riunione del 15 aprile. “Non permetteremo che per cavilli e lungaggini burocratiche  si vada oltre la data del 15 aprile per vedere risolto uno dei problemi più gravi che affligge la Marsica”.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top