Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Abruzzo

Depuratori, accordo Regione-gestori per i bandi di gara


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /home/marsicanews/public_html/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Venerdì verrà firmata la convenzione tra la Regione e gli enti che gestiscono il servizio idrico per far partire «in tempi rapidissimi» le gare d’appalto riguardanti depuratori, fognature e acquedotti. Lo ha annunciato il presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso nel corso della riunione svoltasi ieri mattina con i rappresentanti dei sei enti: Sasi, Cam, Ruzzo reti, Gran Sasso reti, Saca e Aca. La convenzione disciplinerà le modalità di impiego dei finanziamenti stanziati attraverso i fondi ex Fas (101 milioni) e il decreto legge noto come «Sblocca Italia» (69 milioni), per un totale di 170 milioni ripartiti su 24 bacini idrografici, dei quali 4 in provincia di Teramo, 5 in quella di Pescara, 9 nell’Aquilano e 6 nel Chietino. A L’Aquila gli interventi programmati consentiranno di risolvere, tra le altre, due delle più importanti criticità depurative presenti in Abruzzo: depurazione di Avezzano (con collettamento di Ovindoli) e degli agglomerati recapitanti nel bacino del Fucino; superamento della criticità depurativa nella zona sensibile “Lago di Barrea” per la quale è in essere una procedura di infrazione comunitaria; significativi interventi sono localizzati nell’alto e medio corso dell’Aterno dove il fiume non risulta ancora aver raggiunto lo stato di qualità “buono” previsto dalla normativa vigente.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top