Italia

Denise: processo appello 1 Settembre a Palermo

La corte d’appello di Palermo ha deciso di aprire il dibattimento sulla scomparsa di Denise Pipitone scomparsa da Mazara del Vallo (Tp) il primo settembre 2004.

Nel processo di secondo grado è imputata Jessica Pulizzi, che il 27 giugno scorso fu assolta dal Tribunale di Marsala dall’accusa di concorso nel sequestro di Denise Pipitone, quando aveva poco meno di quattro anni. Saranno risentiti testi come Alice Pulizzi, sorella di Jessica, che disse di avere passato con l’imputata la mattina del giorno in cui Denise scomparse. Il processo è stato rinviato al 6 giugno. «Questo processo – ha detto Piera Maggio, madre di Denise – ci può aiutare in tante cose. Abbiamo fiducia in questa corte. Sta a loro adesso capire come sono andate le cose e decidere».

Sull’ennesima lettera anonima sulla scomparsa di Denise, nella quale si afferma che la piccola sarebbe sepolta in contrada Ferla, tra Mazzara del Vallo e Marsala, Piera Maggio dice: «Sicuramente sono i soliti sciacalli che si intrufolano nella vicenda di Denise. I riscontri devono essere comunque fatti. Sono anni che arrivano lettere anonime e non portano a nulla. Noi crediamo che Denise sia ancora viva. Non ci sono prove che sia morta».

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top