Giudiziaria

Delitto di Avezzano, tre persone in cella

Gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Avezzano hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip del Tribunale di Avezzano a carico di tre pregiudicati del posto, accusati di avere investito e ucciso il marocchino Said Erradi nella notte fra il 3 ed il 4 dicembre scorso ad Avezzano.

Si tratta dei fratelli Angelo e Antonello Ferreri, rispettivamente di 32 e 30 anni, e di Angelo Rodorigo, che sono stati raggiunti dai provvedimenti restrittivi sia presso le loro abitazioni, dove uno di questi si trova in regime di arresti domiciliari, sia in carcere, a Lanciano (Chieti), dove un altro si trova già rinchiuso: i tre sono accusati di omicidio, rapina e uso di arma. Sui due fratelli si erano già puntati i sospetti della polizia, tanto che erano stati arrestati dopo il fatto: uno dei due, Antonello, era stato poi rilasciato in attesa di accertamenti.

Secondo l’accusa i tre, nel tentativo di prendere droga senza pagare, avrebbero prima picchiato con un bastone ferrato il marocchino e poi lo avrebbero investito con un’auto.

Click per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

To Top